Nude per l’assassino

Nude per l’assassino



-Non sei mica male, no non ti manca proprio niente! Ma perchè vuoi metterti a fare la stronza pure tu? Come fotografa hai un avvenire davanti a te, mentre come fotomodella avresti, diciamo, al massimo un paio di anni, tre! senza contare poi che bisogna saperci fare!

A parte qualche esagerazione dovuta, supponiamo, alla voglia di stupire, vedasi la scena iniziale e quella finale, “Nude Per L’Assassino” è un buon thriller/erotico, degno figlio degli anni settanta. 
La trama funziona, sebbene sia parecchio ingarbugliata, riesce a tenere alta l’attenzione e soprattutto a tenere aperta la porta alle supposizioni. Fino alla fine.
Anche tutto il resto funziona. Gli omicidi sono sanguinolenti e violenti al punto giusto e toccano anche un po’ di splatter con l’asportazione, in uno, di genitali. E ovviamente non mancano, visto il titolo, un po’ di corpi nudi e di scene soft di sesso che hanno per protagoniste una batteria di donne di prima qualità.
Femi Benussi (che muore purtroppo in fretta), Solvi Stubing e la Dea Edwige Fenech qui pettinata da maschiaccio ma sempre, chiaramente, bellissima. L’assassino è di parola, lo sveliamo e uccide le vittime qNude per l’assassinouando sono nude. Una certa Evelyn muore durante l’aborto e qualcuno va in cerca di vendetta, avendo come obiettivo le persone che gravitano attorno a un’agenzia di moda “La Albatros”, frequentata e gestita da gente con parecchi scheletri nell’armadio.
Abbiamo la Fenech che impersona Madga, rampante fotografa e soprattutto il piacionissimo Carlo interpretato da Nino Castelnuovo, donnaiolo incallito capace di farsi l’aspirante modella Lucia (Femi Benussi) cinque minuti dopo averla conosciuta e per di più in una sauna in un centro sportivo con un’altra amante che li osserva.
Non contento diventa anche il compagno della Fenech. Per inciso. Completano il quadro la proprietaria dell’agenzia Gisella, suo marito, l’impotente e ciccione Maurizio, interpretato da Franco Diogene e infine la modella Patrizia (Solvi Stubing).
Nude per l’assassino
Tra sangue, omicidi alla Dario Argento e improbabili e tirate scene di sesso, il tempo scorre piacevolmente in attesa di trovare il proverbiale bandolo della matassa. Qualche momento di involontaria comicità non manca e come non citare Castelnuovo che durante un set per far trovare l’ispirazione alla modella le urla di pensare a “come se avessi un cazzo tra le cosce!!!”.
Buono il cast in generale. Di Edwige Fenech e di Nude per l’assassinoFemi Benussi abbiamo poco da aggiungere. Due regine, la seconda per poco tempo, del cinema anni settanta. Solvi Stubing, tedesca, è stata la testimonial di una nota pubblicità della Peroni, attrice in svariati film e conduttrice di programmi cinematografici trasmessi su reti minori.

Tornando al nostro film possiamo dire che è un’opera degnissima, contando pure che dietro alla macchina da presa abbiamo Andrea Bianchi che qui sembra essere un regista credibile. Cura la fotografia Franco Delli Colli altro noto personaggio del cinema di genere.

english2

Scheda Tecnica

Nude per l’assassino

Titolo Originale: Nude Per L’Assassino
Titoli Alternativi: Assassino per fotomodelle (Italia), Der geheimnisvolle Killer (Germania), Desnuda ante el asesino (Spagna), Die Nacht der blanken Messer (Germania),   Gymna ta thymata… maniakos o dolofonos (Grecia), Nue pour l’assassin (Francia) Strip Nude for Your Killer (indefinito)
Anno: 1975
Nazione: Italia
Regia: Andrea Bianchi
Cast: Edwige Fenech, Femi Benussi, Nino Castelnuovo, Solvi Stubing, Franco Diogene, Amanda, Lucio Como
Durata: 98′
Casa di Produzione: Fral Spa

One comment to Nude per l’assassino

  • utente anonimo  says:

    Sono d’accordo!  Eccelente!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.