Amazon Jail

Amazon Jail



How did you get involved in this white slavery?

Se Oswaldo De Oliveira avesse fatto uscire questo film oggi, si sarebbe beccato una denuncia dai politici di centrodestra. Perché il regista brasiliano crea un “women in prison” che a differenza dei suoi simili, ha come ambientazione le feste scatenate che si tengono presso una villa di un ricco uomo.
Per fortuna De Oliveira manco sapeva dell’esistenza del “bunga-bunga” di Berlusconi e per di più ci ha lasciati nel 1990. Quindi nessuna accusa, ma solo il fato e una mente perversa, anticipano, in un certo senso, la recente cronaca italiana. 
Amazon Jail

Solo in un “certo senso” perché a parte questa variazione di ambiente il regista brasiliano non presenta nulla di nuovo o di eccezionale. Feste a parte dunque, lo schema è sempre lo stesso, anzi, l’obiettivo è sempre quello: mostrare ragazze nude, maltrattate e un po’ di violenza. Violenza e nudi meno ridondanti però, rispetto al parente stretto, “A Prisao”, di due anni precedente, ma presenti dall’inizio alla fine.
La storia racconta di questo ricco uomo che in co
mbutta con la moglie ingaggia giovani fanciulle con la promessa di farle fare la guida turistica nella giungla. Poi le tiene incarcerate e quando a casa c’è una festa, ne sceglie alcune che devono ballare scatenate in topless.
Il gruppo di ragazze cerca più e più volte la fuga. Poi finalmente un tentativo ha successo e si trovano ad affrontare lunghe avventure nella foresta amazzonica e una serie assatanata di uomi
Amazon Jailni di ogni tipo, che a quanto pare vivono tutti lì. Le ragazze non stanno a subire, si vendicano, escogitano piani e cercano di  uccidere gli aggressori.

La delusione maggiore comunque, non arriva dal già visto, ma arriva dal fatto che sebbene sia una pellicola trash, non ci regala scene “cult” e già che ci siamo, questo genio dell’exploitation sudamericana non ci regala nemmeno un cast interessante, ma solo una serie di donnine, non brutte ma nemmeno appariscenti.
“Curral De Muhleres” questo il titolo originale, è un altro passaggio da fare per scoprire la carriera di questo interessante regista brasiliano.

english2
Scheda Tecnica
Titolo Originale: Curral De Muhleres
Titoli Alternativi: Amazon Jail (USA), Ausbruch der Pantherkatzen (Germania), Katadioxi ston Amazonio (Grecia), Obóz w dzungli (Polonia)
Anno: 1982
Nazione: Brasile
Regia: Oswaldo De Oliveira
Cast: Elizabeth Hartmann, Mauricio Do Valle, Sandra Graffi, Ligia De Paula, Elys Caroso, Shirley Benny
Durata: 99′
Casa di Produzione:  Cena Filmes Ltda., Produções Cine Televisão (PROCITEL), Atlas International Film

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.