Sesso Nero

Sesso Nero

 Sesso Nero



La banda D’Amato decide che nel 1980 è arrivato il momento di dire ad alta voce una parola: Porno! E porno sia! Nel pieno del periodo esotico, il Massaccesi su sceneggiatura di Luigi Montefiori (chiaramente George Eastman) e con musiche di Nico Fidenco, dirige quello che è considerato il primo vero film hard core italiano.

-Cosa è venuto a cercare qui? Forse a distruggere un ricordo distruggendo tutto ciò che è legato ad esso? Compreso Jacques?-
-Falla finita, la vuoi o no la tua scuola?-
-E’ per Jacques che la voglio, solo per lui!-
-Ah! Ma che amore meraviglioso! Togliti tutto fallo come lo facevi quando battevi la strada a qundici anni…

Un successo clamoroso al botteghino, uno dei maggiori del periodo per il buon D’Amato e per un film che a partemargin: 15px 15px 15px 15px; l’hard cerca di avere una trama. In “Sesso Nero” il sesso esplicito e la trama hanno un giusto equilibrio, maggiore anche di altre pellicole successive di D’Amato ricordato (anche ingiustamente e limitatamente) proprio per questo binomio.
Non siamo di fronte a una storia che ci lascia a bocca aperta, ma dobbiamo dire che la trama segue quasi sempre un suo filo logico. Thriller o dramma con citazioni horror (nel senso che se ne parla solo) ha come protagonisti alcuni fedelissimi del regista che vanno dal baffone di Mark Shannon (su queste pagine visto in “Le Porno Killer”
Sesso Nero“Le notti erotiche dei morti viventi”) a Lucia Ramirez ( la pallida copia di Laura Gemser di “Porno Holocaust”) passando per Annj Goren (“Il Porno Shop Della Settima Strada” e “Porno Holocaust”) concludendo con un piccolo cameo di George Eastman.
 Artigiano come al solito, il regista romano è abile in questo estremo low-budget nello sfruttare le bellezze naturali di Santo Domingo e qualche camera d’albergo.
Gli attori che recitano in maniera piuttosto piatta danno vita alla storia di Mark Lester un uomo malato di una terribile malattia alla prostata la cui unica salvezza è un’operazione che lo renderebbe impotente. L’uomo fugge Sesso Neronei Caraibi, dove, anni prima aveva amato intensamente una ragazza, Maira, poi morta per il dispiacere di essere stata abbandonata.
Un giorno Mark si ritrova davanti a Maira, bella e giovane come un tempo. E’ l’inizio di lotte interiori per l’uomo ma anche di grandi dubbi: Maira è ancora viva? Perché? E’ merito del vodoo (ecco l’horror citato) o è un sogno? Chissà, intanto si scopa, con la fidanzata di un amico, con una cameriera e varie ed eventuali. Nel mucchio arriva anche la moglie di Lester, ricca e sfondata, che reclama il marito, considerato una sua proprietà, ma intanto finisce a letto con l’amico. Ma i patimenti non si placano, fino al “drammaticissimo” finale.
Sperimentazione. Fare sperimentazione era il credo di D’Amato dietro alla macchina per questo film. Sì certo è un pionierismo strano, ma per il genere il risultato è ottimo, tanto che molti anni dopo “Sesso Nero” entra addirittura nella “Cinematheque” di Parigi che omaggia il film e il regista con una proiezione.

english2

Sesso NeroScheda Tecnica
Titolo Originale: Sesso Nero
Titoli Alternativi:
Anno: 1980
Regia: Joe D’Amato
Cast: Mark Shannon, Annj Goren, George Eastman, Lola Burdan, Lucia Ramirez, Chantal Kubel, Fernando Arcangeli
Casa di Produzione: Produzioni Cinematografiche Massaccesi
Nazione: Italia

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>