Alien 2 sulla Terra

Alien 2 sulla Terra


-Va bene l’abbiamo capito, le hai regalato una bella pietra, c’è bisogno di farla tanto lunga?
-Bart è uno scrittore, trova una pietra e ci scrive sopra un romanzo

L’enorme mostro cattivo contro il piccolo, povero ma ingegnoso essere umano. E non parliamo della trama di “Alien 2 sulla Terra”, ma della storia stessa di questa pellicola, che alla fine è più interessante del film. Protagonista è Ciro Ippolito che qui si fa chiamare Sam Crowell e che come sappiamo al cinema dona perle di rara bruttezza. Un grande dei b movies che un giorno si prende una pausa mentre sta montando un film di Mario Merola. In questa pausa va al cinema a vedere “Alien” di Ridley Scott e per strada nota il manifesto di “Zombi 2” di Lucio Fulci. Sbam. Idea. Genio. Sfrontatezza.

Senza un briciolo di storia per le mani annuncia il film su “Variety”, convince, sempre senza niente tra le mani, i distributori di “Zombi 2” a farsi dare dei soldi. Parte per Cannes, spende tutto continua a non avere un briciolo di storia, ma vede un servizio sulle grotte di Frassassi. Sbam. Idea. Genio. Sfrontatezza. Acchiappa un depliant delle grotte, lo modifica e lo fa passare per la scenografia del film.

“Alien 2 sulla Terra” inizia la produzione. Alla regia c’è Biagio Proietti che però abbandona dopo una sola settimana. IppolitoAlien 2 sulla Terra pensa al grande Mario Bava, che però è impegnato, ma gli dà due grandi e fondamentali dritte. Gli consiglia di girare lui e di fare il mostro con la trippa.
Dalle grotte di Castellana, set del film e dallo scantinato di una casa di Roma (nella quale arriva la polizia chiamata dai condomini preoccupati per il sangue e per il rumore) arriva nel 1980 questa pellicola che fa incazzare e non poco la “20th Century Fox”. Perché a parte il “plagio” il film non passa inosservato, anzi, viene presentato in grande stile al “Chinese Theatre”. La “20th Century” intenta causa, cerca di comprare la pellicola per distruggerla, ma niente, il mostro americano deve arrendersi al piccolo, povero e ingegnoso italiano.

Già solo per questa stAlien 2 sulla Terraoria, raccontata a “Stracult”, il film di Ippolito guadagna simpatie e stima. E se non bastasse, dobbiamo sottolineare l’incredibile colpo di genio dell’ambientazione. Perché Ippolito non piazza la storia in una costosa astronave, no, la piazza sulla Terra, nelle già citate grotte allestendo un improbabile legame tra il mostro che arriva dallo spazio e la speleologia.
In più il film si apre con una sfacciata dichiarazione maschilista “Perchè una bella ragazza come lei, invece di andarsene in giro per vetrine, se ne va a spasso per le caverne?”, talmente brutta e volgare che nuovamente fa guadagnare simpatie a questo lavoro.

Il mostro invece arriva dentro a delle uova colorate di blu che rimangono attaccate a un razzo spaziale di ritorno dal cosmo.Alien 2 sulla Terra Una di queste viene presa da uno degli speleologi che si avventurano nelle grotte. Nel gruppo c’è pure Thelma Joyce che oltre a mostrare gratuitamente le tette ha poteri paranormali che le anticipano i disastri. Morti ammazzati e sfigurati da un mostro (fatto di trippa), che vediamo spesso in soggettiva e che ha gioco facile nelle grotte. Un body count che salva solo la protagonista che però si rende conto, una volta tornata in superficie, che la razza umana è stata sterminata.
L’improbabile e noiosa storia e il budget scarsissimo si accompagnano ottimamente regalandoci un film grandioso per la sua bruttezza. Ipppolito, va detto, compie il suo dovere e tutto sommato anche il cast, composto da attori del cinema di genere (tra i quali il regista Michele Soavi), non stona in un film che anticipa di tanti anni i vari sequel del vero “Alien”. Ottime le musiche degli Oliver Onions.

english2

Alien 2 sulla TerraScheda Tecnica
Titolo originale: Alien 2 sulla Terra
Titoli alternativi: Alien 2: Llega a la tierra (Colombia), Le monstre attaque (Francia), Alien Terror (UK), Alien 2: To teras sti Gi (Grecia), Alien Volta a Atacar (Portogallo), Alien 2: On Earth, Strangers (USA), Alien – Die Saat des Grauens kehrt zurück (Germania)
Anno: 1980
Nazione: Italia
Regia: Ciro Ippolito
Cast: Belinda Mayne, Mark Bodin, Roberto Barrese, Benedetta Fantoli, Michele Soavi, Judy Perrin, Danilo Micheli
Durata:
Casa di produzione:

Tags:  ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>