Sonno Profondo

Sonno Profondo

 

Difficile parlare di questo film. E se è difficile, vuol dire che è un lavoro profondo, non banale. Di fatto siamo nel giallo all’italiana, con una pellicola che s’ispira ai grandi maestri (Dario Argento in primis) dell’epoca d’oro del genere. Violenti omicidi e assassino in guanti di pelle.

Di fatto siamo anche di fronte a un lavoro che supera l’operazione “revival” puntando maggiormente sull’estetica e sulla tecnica che sulla storia. Intendiamoci, la storia c’è ed è molto complessa ma Luciano Onetti sembra voler ricercare in ogni inquadratura la bellezza delle immagini. E, di fatto, ci riesce. Colori saturi, movimenti di camera eleganti, citazioni a non finire e soprattutto pochissime parole spingono “Sonno Profondo” a essere anche un bell’esercizio di stile poetico.

Un film strano insomma, avvincente, seducente, bizzarro tanto quanto la carriera del regista. Luciano Onetti nasce nel 1983 a Buenos Aires e si avvicina al cinema relativamente tardi e soprattutto con intenti piuttosto amatoriali. Con suo fratello Nicolás sviluppa la passione per il giallo/horror all’italiana e di conseguenza l’idea di fare qualcosa nel genere. Con pochi soldi e facendo tutto in casa (regia, fotografia, musiche, sceneggiatura e pure il ruolo del killer), realizza in patria nel 2013 questo suo film d’esordio, la cui sceneggiatura, come ulteriore omaggio, è scritta in italiano.

La libertà estrema di essere una produzione indipendente consente ai fratelli Onetti di spingersi dove meglio credono. E appunto, come già detto, rielaborano l’estetica e le atmosfere del giallo/thriller mostrando la storia dal punto di vista dell’assassino e quindi girando in soggettiva. Una storia complicata da riassumere che ha un bel crescendo drammatico e soprattutto un finale a sorpresa che incornicia l’ottimo esordio del regista.
Il riscontro di critica e pubblico fa si che “Sonno Profondo” faccia il giro del mondo in diversi Festival.

Scheda Tecnica
Titolo Originale: Sonno Profondo
Titoli Alternativi: Deep Sleep (Internazionale)
Anno: 2013
Nazione: Argentina
Regia: Luciano Onetti
Cast: Luciano Onetti, Daiana Garcia, Silvia Duhalde
Casa di produzione: Guante Negro Films
Durata: 67’

Tags:  

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>