Voyage to the bottom of the sea

Voyage to the

bottom of the sea


Race from outer space to seven miles below the sea … with amazing aquanauts of the deep!

C’è il mondo da salvare cari amici. Una bomba da lanciare. Un piano da applicare che solo gli USA possono realizzare. C’è Frankie Avalon che canta la canzone di testa. Ma che succede? Si perde un sacco di tempo in parole e polemiche.
“Voyage to the bottom of the sea” è una di quelle super produzioni della “20th Century Fox” che con un milione e mezzo di dollari (siamo nel 1961) di budget si porta a casa sette milioni, generando anche una Serie TV.

Scritto e diretto da Irwin Allen (produttore di “Towering Inferno” e che sarà produttore esecutivo anche della serie) con Charles Bennett acclamato sceneggiatore, è ovviamente uno di quei capitoli catastrofici che segue la scia del nucleare e i lavori di Jules Verne.

Come detto la Terra è in grande pericolo perché a causa di radiazioni cosmiche la cintura di Van Allen prende fuoco e surriscalda la terra. La soluzione è sparare un missile nucleare a un’ora ben precisa presso le Isole Marianne per rompere la catena.
La brillante idea è dall’Ammiraglio Nelson (Walter Pidgeon) comandante di un sottomarino nucleare che avvalla la tesi di altri studiosi. Una soluzione che però non soddisfa tutti, compresa un’ampia parte del consiglio dell’Onu.

L’eroe però non demorde e porta a termine la sua missione eroica, nonostante anche sul sottomarino ci siano notevoli malumori.
Una storia tipica del genere e con gran potenziale, che però rimane intrappolato in un lavoro che ha più parole che azioni ed effetti speciali decisamente normali, come le immagini della terra surriscaldata o del sottomarino.
E non siamo noi astuti uomini del duemila a dirlo, ma anche la critica dell’epoca che aveva notevoli dubbi su questa pellicola diventata poi un grande successo commerciale.
Il merito del successo è da attribuire in parte a un super cast composto da Walter Pidgeon già Dr.Mobius in “The Forbidden Planet”, dalla vincitrice di un Oscar Joan Fontaine, Barbara Eden (che ricordiamo da queste parti per la serie “Dream of Jannie”), Peter Lorre e Robert Sterling.

 

 

Scheda Tecnica
Titolo Originale: Voyage to the bottom of the sea
Titoli alternativi: Viagem ao Fundo do Mar (Brasile), Unternehmen Feuergürtel, Als der Weltraum zu brennen began, Unternehmen Feuergürtel (Germania), Rejsen til havets bund (Danimarca), Viaje al fondo del mar (Spagna), Operaatio Atomisukellusvene, Operation Atom U-båten (Finlandia), Le sous-marin de l’apocalypse (Francia), Irwin Allen’s Production of Voyage to the Bottom of the Sea (UK, USA), Taxidi sto vytho tis thalassic (Grecia), Utazás a tenger mélyére (Ungheria), Viaggio in fondo al mare (Italia),
The Global Crisis (Giappone), Viaje al fondo del mar (Messico), Wyprawa na dno morza (Polonia), Viagem ao Fundo do Mar (Portogallo), Calatorie spre fundul oceanului (Romania), S.O.S Jorden brinner (Svezia), Путешествие на дно моря (URSS), Deniz Altinda Seyahat (Turchia), Journey to the Bottom of the Sea (working title),
USA (working title)
Anno: 1961
Nazione: USA
Regista: Irwin Allen
Cast: Walter Pidgeon, Joan Fontaine, Barbara Eden. Peter Lorre, Micheal Ansara, Frankie Avalon, Regis Toomey, John Litle
Casa di produzione: Irwin Allen Productions, Twentieth Century Fox
Durata 105’

Tags:  

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>