Search results for 'sharknado'

Sharknado 5: Global Swarming

Sharknado 5:

Global Swarming


Make America bait again

Dopo aver inghiottito avidamente buona parte degli statunitensi gli squali dove se ne andranno? Beh, in giro per il mondo ad assaggiare i restanti esseri umani. E no, nessuna sorpresa perché non ci voleva una particolare intelligenza per capire dove il quinto “Sharknado” potesse andare a parare.
Ambientazione scontata a parte ora tutto il pianeta è sotto attacco. E per tutto, intendiamo da Londra a Tokio, passando per Parigi, Roma, la Svizzera, Sidney, l’Egitto, Mosca e tanti altri posti messi dentro senza un particolare ordine geografico.

L’invasione degli squali che viaggiano nei tornado questa volta è enorme e la cosa preoccupa i grandi del mondo e un Papa con i capelli lunghi che riceve i nostri eroi: l’aitante Fin e la b...

Read More

Sharknado: The 4 Awakens

Sharknado:

The 4 Awakens


It wouldn’t be Texas without a chainsaw massacre

Il grande problema è che gli ultimi giorni di luglio, tra qualche anno, rischiano di diventare il “Sharknado Day”. Una nuova ricorrenza statunitense, dedicata a quegli assurdi squali che viaggiano nei tornado e a un franchise che non sembra voler mollare il colpo.

Dopo aver masticato persone dell’Est, dell’Ovest e qualcuno a caso nel centro, la sostenibile leggerezza degli squali ci porta nelle sfumature della fantascienza. Sfumature, nulla più, per una scelta che era prevedibile, perché o si colpiva un continente a caso o si virava verso un’ulteriore esagerazione. E considerando anche il ritorno di “Star Wars” la produzione si è trovata davanti a un’idea decisamente imperdibile.
Le infinite ...

Read More

Sharknado 3: Oh Hell No!

Sharknado 3:

Oh Hell No!



I’m going to kill all of ‘em, every last one of ‘em.
Tried that three times. Didn’t seem to work.

Previsti addensamenti nuvolosi su tutta l’East Coast, con violenti rovesci. Di squali. Siamo in Sharknado che vi aspettate? “Sharknado 3: Oh hell no!”, ma non è chiaro se oh hell no è riferito alla storia o all’uscita del film, è il terzo episodio dell’ormai nota serie. Colpita Los Angels, danneggiata New York, lo sceneggiatore Thunder Levin e il regista Anthony C.Ferrante hanno dovuto per forza di cosa esagerare ancor di più buttando i loro squali sulla zona che va da Washington a Orlando, cioè in una distanza di 1,364 km. E non solo, perché poi c’è di mezzo anche lo Spazio.
E apprezziamo lo sforzo, perché avrebbero potuto limitarsi a colpire un...

Read More

Sharknado 2: The Second One

Sharknado 2:

The Second One
 La storia è sempre la stessa e noi amanti dei B Movies la conosciamo bene. Se vuoi diventare famoso, se vuoi diventare un idolo, devi fare un capolavoro oppure un film bruttissimo. Una roba davvero inguardabile che diventi, grazie ai social, un fenomeno virale.
 Shark Happens!
Questa storia la conoscono bene Anthony C.Ferrante e ancor meglio il canale “SyFy”. Breve riassunto delle puntate precedenti: nell’estate scorsa, un anno fa quasi esatto, “SyFy” trasmette senza clamori o ambizioni il film “Sharknado” di Ferrante. Deve esserci poco o nulla in TV quella sera e grazie a un tweet e poi ai re-tweet milioni di persone cambiano canale. Guardano il film. Lo commentano pesantemente su Twitter. “Sharknado” diventa un fenomeno sociale...
Read More

Sharknado

Sharknado



We can’t just wait here for sharks to rain down on us

Un bel mattino d’estate, apri la posta su gmail e ti trovi un messaggio:

 
“Hi guys!
You must watch Sharknado!
A real trash!”
Grazie.
Lo leggi, lo metti tra le cose da fare, perché i “b movies” sono tanti e il tempo è poco. Vai su Google News per leggere un po’ di notizie e trovi che negli spettacoli si parla, incredibilmente, di questo film. Con un inquietante e pazzesco articolo.
Se leggete il nostro blog, è perché siete fanatici dei “b’s” e sicuramente seguite il mondo del cinema e quindi sapete benissimo del caso “Sharknado”. Se però siete finiti qui attratti dalle nostre bellissime recensioni (ok…ok…scherziamo, attratti dalle foto e dai video) riassumiamo l’accaduto.
11 luglio 20...
Read More

Black Summer

Black Summer

Non siete stanchi di serie TV sugli zombie vero? Ma no, certo che no. Quindi ecco “Black Summer”, la novità del momento, una novità creata però da vecchie (e folli) volpi dell’intrattenimento zombesco e non, cioè la “The Asylum” che tanto ha dato al cinema trash, vedi “Sharknado” e vedi, per i morti viventi, “Z Nation”.
Partito dall’idea di essere un prequel di “Z Nation”, “Black Summer” si stacca completamente dai toni a volte volutamente trash e parodistici del predecessore. E non solo, perché anche la produzione fa un passo avanti, anche grazie, probabilmente, alla presenza di “Netflix”.
Non si ride quindi e anzi i toni di “Black Summer” sono più che mai cupi. Quello che fa di “Black Summer” un prodotto interessante è senza du...
Read More

Zoombies

Zoombies


It’s Jurrasic World, of The Dead

Lo sfruttamento senza ritegno degli zombie non conosce crisi. D’altronde finché funziona perché sprecare qualcosa? E quindi dopo invasioni di vario tipo, generate da cose di vario tipo, quelli della “Asylum” hanno avuto una bella pensata. Hanno pensato “brillantemente” di buttare tutto sull’assurdo e al fatto che mai nessuno ha detto che gli animali non possono essere zombie. Ad aiutarli anche la linguistica, perché se a Zombie ci aggiungi una “o” dopo la Z, esce Zoombie, un gran colpo di fortuna, un gran titolo che è forse la cosa migliore di tutto questo lavoro.

Non sono i primi ad avventurarsi nella “zoombologia” e con un occhio a “Zombeavers” e con bene in testa l’idea di “Jurassic Park” danno vita a questo fil...

Read More

Sharktopus

Sharktopus



 
Half-Shark Half-Octopus. All Terror
Vogliamo dire la prima cosa che ci passa in mente leggendo il titolo: siamo di fronte al predecessore di “Sharkhado”. E tra l’altro siamo sempre su “Syfy”!
Senza sapere nulla, senza aver letto nulla, partiamo con la visione di questo film del 2010 e già dai titoli scopriamo la presenza di Roger e Julie Corman in veste di produttori. Una cosa che alza le aspettative. Poi minuto dopo minuto, sbuca da un angolo del cervello il ricordo sbiadito di “Shark: Rosso Nell’oceano” di Lamberto Bava, che già di suo si rifaceva a “Jaws” e quindi no, “Sharkhado” non c’entra nulla.

Il filone è comunque lo stesso, cioè quello degli animali incazzati che in questi anni sta vivendo una nuova primavera, ma “Sharktopus” è d...

Read More