Category Musica

NOFX: The Hepatitis Bathtub and Other Stories

NOFX:

The Hepatitis Bathtub

and Other Stories


Leggo biografie con vorace passione e una terribile paura. Quanto è edulcorata la storia? Quanto viene nascosto per far passare da eroi i/il protagonista/i? Quanto mi deluderà sapere che un idolo non è come l’ho immaginato?

Quindi con questi pensieri, mi sono messo a leggere “NOFX: The Hepatitis Bathtub and Other Stories”, in lingua originale. Innanzitutto i “NoFX” erano per me all’epoca, con i “Rancid”, “Pennywise”, “Lagwagon” e poi gli “Anti-flag”, (e altre band storiche) portatori sani del revival punk, antitesi dei “Green Day” e dell’evoluzione degli “Offsprings” e soprattutto dei “Blink 182”. Ok, non sono mai stato un punk, la mia era più un’affinità “filosofica”, che di stile di vita,...

Read More

Fyre

Fyre

The Greatest Party that never happen

 

Come sia stato possibile che nell’era dei social mi sia perso questa memorabile figuraccia, me lo chiederò sempre. Ci pensa però “Netflix” a colmare il vuoto con un appetitoso “la più grande festa mai avvenuta” che campeggia nella preview del documentario sul “Fyre Festival”, tra l’altro non l’unico documentario sull’argomento.

Devo dire che pensavo che la festa non fosse mai avvenuta per colpa di uragani, onde anomale e per qualche squalo che ha morso il culo a qualche spettatore. Una cosa tipo Terry Gilliam e il documentario su “Don Chishiotte” per intenderci. E invece no. Minuto dopo minuto mi rendo conto che la situazione è molto, ma molto, peggiore delle sciagure naturali...

Read More

Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody
Ammettiamo che esista una persona, molto improbabile sia chiaro, che non ha mai sentito nominare i “Queen” e che vada a vedere “Bohemian Rhapsody”.
Quella persona vede la storia di una band nata da un fulmineo incontro, in cui un tizio straniero con i dentoni, che vive con mamma e papà, folgora Roger Taylor e Brian May, il batterista e il chitarrista di una band chiamata “Smile”. Il magico incontro dove nasce l’energia cosmica.
Questo tizio, Freddie, è così istrionico che porta, nel giro di pochissimo

la band a un contratto con una major, alla pubblicazione di un album e a un tour, sold out, in Gran Bretagna.


Bravo questo Freddie, non c’è che dire. Prende per il culo con i
 suoi compagni un tizio di un’etichetta (Mike Myers che in “Wayne’s World” scuoteva la testa al...
Read More

The Good The Bad And The Queen – Merrie Land

The Good The Bad And The Queen – Merrie Land

Un giorno stavo pensando che quando tra cento anni morirà Iggy, non avrò più punti di riferimento. Poi ci ho pensato meglio e, cavolo, ho Damon Albarn. L’infaticabile Damon Albarn. Quello che spara due dischi dei “Gorillaz” in due anni e dice di averne un terzo nel cassetto. Quello che si occupa di colonne sonore, di una carriera solista (a volte dei Blur quando ha un attimo) e trova il tempo di riunirsi con altri tre amici. Le sue giornate devono durare 48 ore, o Suzi è particolamente rompicoglioni da spingerlo a chiudersi in studio, oppure è un genio. Propendo per la terza ipotesi, che mi spiega come faccia a fare tutto e soprattutto a farlo sempre bene.

Dopo questa dichiarazione d’amore nei suoi confronti, che manco una groupie d...
Read More

Hila Ruach – Musika le pirsomot

Hila Ruach – Musika Le Pirsomot

Da qualche tempo a questa parte quando sono in vacanza all’estero, ho la necessità di entrare in un negozio di dischi e comprare un vinile di un artista locale, preferibilmente recente. 
Questa volta sono a Tel Aviv. E prima che mi arrivino critiche per aver portato soldi in Israele, dovete sapere che sono tra quelli che non apprezzano la politica di questo Stato, ma che ritiene che la conoscenza in prima persona dia più risposte di un qualsiasi servizio fatto da un intellettuale esperto. Quindi a Tel Aviv ci sono andato convinto e tra le tante cose (tra le quali un’infernale gita a Gerusalemme) sono entrato in un negozio di dischi, che spunta non so come, tra

piccole baracche di artigiani. 


Il tipo dietro al bancone rispetta in toto i canoni este...
Read More

Subsonica – 8

Subsonica – 8


Scusate “La Drogheria” di Piazza Vittorio a Torino è ancora un locale alla moda per gli aperitivi? Sì ok, lo so, “Gianca” ha chiuso, come il resto ma io mi sono perso un po’ di (in)(e)voluzioni e il pensiero di quegli anni, di quella prima parte della decade del nuovo secolo, mi suscita bei ricordi (e inevitabili grosse cazzate). 
Perché ci penso ora, che siamo quasi alla fine del secondo decennio? Semplice, perché sto ascoltando “8”, il nuovo disco dei Subsonica che incontravi con facilità in quegli anni nei due locali summenzionati. Evito di ricordare il tempo passato e quello che è successo tra l’ultimo disco e questo, anche perché il tempo sembra si sia fermato o per meglio dire sembra che sia tornato indietro. 

Perché “8” è un album che pr...
Read More

Giorgio Canali & Rossofuoco “Undici canzoni di merda con la pioggia dentro”


Giorgio Canali & Rossofuoco
“Undici canzoni di merda con la pioggia dentro”
Innanzitutto mi preme dire che non sono “canzoni di merda”. E sì, sono undici e hanno la pioggia dentro, questo sì, ispirate “dall’atmosfera pesante della bassa padana e dalle arie di cambiamento di un mondo in perenne evoluzione ma costantemente regolato e governato dagli stessi princìpi e dalle stesse caste di sempre” (dice la presentazione). Ma il sempre caro Giorgio Canali dimostra di avere ancora tantissimo da dire e di non essere secondo alle nuove leve dell’indie rock (o per meglio dire di quel che è rimasto), alternando rabbia e

intimità, con la sua voce ruvida, notturna e fumosa.


Vogliamo tutti bene a Giorgio Canali e questi sette anni di assenza di materiale inedito (“Perle a...
Read More

Articolo 31 – Strade di Città

Articolo 31 – Strade di Città

Un anno e mezzo fa rimbalzavano le notizie su J-Ax e DJ Jad, che se le davano verbalmente di santa ragione. Niente di che, cosucce tra ex soci. Niente che potesse interessarmi a parte il fatto che mi ero sempre chiesto che fine avesse fatto Jad. 
Più o meno è andata così: il DJ duro e puro, che segue il dogma dell’hip hop, sparito dalle luci della ribalta (ma di nuovo attivo nella scena underground o come volete chiamarla) decide di fare dei concerti con il nome “Articolo 31”, per omaggiare e rinfrescare quanto fatto in passato. Massì, possiamo dire anche per attirare molto più pubblico. 
L’altro ormai star indiscussa, non ci sta e lo diffida. Questa è solo l’ultima tap

pa di una lunga crisi post separazione. 

E poi a un certo punto, scoppi...
Read More

Thegiornalisti- Love

Thegiornalisti- Love

“Oh, non iniziare con tutte quelle cazzate, se scrivi dell’ultimo disco dei “Thegiornalisti”. Non dire tutte quelle robe del tipo “si sono venduti”, “riempiono i palazzetti e quindi non sono indie e usano quei synth di merda anni ottanta, per non parlare dei testi banali” ecc.ecc.” (Mi mandi un vocale di dieci minuti soltanto per dirmi cosa devo scrivere).
Breve riassunto di una discussione su Whatssap, in merito all’attesissimo nuovo album della band romana o, per meglio dire, di Tommaso Paradiso visto che è sempre più un one-man band. 
Da bravo blogger una piccola introduzione con cose che probabilmente già sapete, ma che devono esserci in un qualsiasi articolo. 
“Love” presentato come la svolta romantica del gruppo, parte da un titolo che è

una risposta all’od...

Read More

Dee Dee King – Standing In The Spotlight

Dee Dee King – Standing In The Spotlight
Lo sapete che voglio bene a Dee Dee Ramone, come se fosse un parente. E che quando è morto è stato uno shock. Così come per Joey e Tommy (un po’ meno per Johnny). Il german kid, boicottato dai suoi soci ai quali continuava a scrivere, nonostante tutto, le canzoni. 
Eh, però il mio Ramone preferito, nel 1989 ne combina una molto grossa, cioè, decide di staccarsi dal punk rock, per entrare nel mondo del rap con il nome Dee Dee King.
In realtà questa voglia si manifesta un paio di anni prima, quando il nostro pubblica il singolo “Funky Man”, che pur essendo pessimo lo spinge appunto a pubblicare “Standing In The Spotlight”. “Well let me tell you about myself/I play the bass in a punk rock band/Been to all the world/Even to Japan/And no...
Read More