Adult tagged posts

Star Wars XXX: A Porn Parody

Star Wars XXX:

A Porn Parody



-I’ve been waiting for you Obi-Wan. We meet again.
-I think you might have mistaken me for someone else.
-The circle is now complete. When I left you I was but the learner. Now I am the master.
-Is this really necessary? I was just looking for the bathroom. At my age it becomes a matter of urgency.

Darth Vader è un uomo di colore superdotato. Obi Wan Kenobi convince con la forza del pensiero un’Ewok a spogliarsi. Chewbecca se la spassa con due Stormtrooper. Han Solo e Luke Skywalker alla fine si divertono con la principessa Leila. E in mezzo a queste e altre scene hard c’è una buona parodia di Star Wars e soprattutto una produzione perfetta, tra le più ricche del genere.

Dietro a questo film porno c’è, con grande orgoglio nazionalista, un italiano. A...

Read More

Alice in Wonderland: An X-Rated Musical Fantasy

Alice in Wonderland:

An X-Rated

Musical Fantasy

And so Alice settled down got married, raised a family in a house with a white picket fence filled with kids and a little arf! arf!

Se il bianconiglio fosse un umano, sarebbe senza dubbio Bill Osco. Uno che guida le persone in un mondo di fantasie sfrenate. Cioè quello che lui ha fatto negli anni settanta, producendo e dirigendo film per adulti che sono andati oltre al pubblico di nicchia. La lista è lunga e tra i tanti c’è questo sfacciato capolavoro. Un originale musical “X Rated” per la regia di Bud Towsend ispirato dal celebre romanzo di Lewis Carroll. Con una divertente locandina disegnata da Jack Davis uno degli “Original Idiots” della rivista “Mad” e una protagonista più che azzeccata, ci troviamo alle prese con u...

Read More

Ultra Flesh

Ultra Flesh



The populations of all countries were being decimated; and the culprit? No one seemed to know. It wasn’t famine or disease, and it wasn’t war.

Che un film porno del 1980 preveda nei titoli di testa una crisi che colpirà il mondo negli anni a venire, sbagliando solo di un decennio, è una cosa che da un lato ci inquieta e dall’altro ci sorprende. O meglio, ci stupisce. Tanto quanto il film stesso. Perché “Ultra Flesh” è un capolavoro del genere, capace di prendere in giro i film di fantascienza e lo stesso genere hard e soprattutto di ironizzare sulla situazione politica internazionale dell’epoca, sui due blocchi e in particolar modo sulla figura di un dittatore sud americano.
Naturalmente la sceneggiatura è semplicissima, ma il regista Svetl
Ultra Fleshana condisce le tante ...

Read More

Bath-man dal pianeta Eros

Bath-man dal

pianeta Eros

 Stravaganza della regia che ha voluto mettere anche il pianeta Eros. Quello di spalle è un mitomane. Quello con la faccia dipinta è Elios, un robot imbecille

Bathman con l’“h”, perché i diritti sono una cosa seria, ma fino a un certo punto, scende giù da una collinetta con una “Saltafoss” per risalire poi dall’altra parte. Ma non ci riesce. Deve scendere e spingere. E’ solo il grande inizio di un film porno ultra trash che ha fatto la storia, perché è il primo porno comico italiano.
Antonio D’Agostino famoso regista hard degli anni ottanta dirige nel 1982 quest’insana parodia comica di Batman, che non si eleva dal porno amatoriale, sia per u
623-bathmandalpianetaeros3na realizzazione più che casalinga, sia per gli attori.  L’italianissimo Mark Shanon che ...

Read More

I Saw Jesus Die

I Saw Jesus Die



Love bears all things,believes all things, hopes all things,endures all things. Love never ends. And then there will be: faith, hope and love

Quando abbiamo programmato di vedere questo film ci è venuto il dubbio che potesse essere l’ultima recensione. Tre cose lo facevano pensare: “Porno”, “Danimarca” e “Gesù”. Che qui stanno tutte insieme.
Dopo aver visto il film, abbiamo tirato un sospiro di sollievo, perché le tre cose ci sono tutte, ma ognuna viaggia quasi sempre per i fatti suoi. La Danimarca nazione d’origine della pellicola, fornisce lingua e location. “Porno” e “Gesù” invece viaggiano in parallelo senza scontrarsi mai, non offendendo nessuna anima sensibile (per dirla bene). A dire il vero il
594-isawjesusdie3personaggio di Gesù è palpeggiato e in un ...

Read More

Blonde Ambition

Blonde Ambition

If you liked ‘Deep Throat’ and ‘Singin’ in the Rain’ you’re gonna love… Blonde Ambition

Le ”ambizioni delle bionde” sono tante, alla faccia di chi le ritiene superficiali. C’è Madonna con il suo tour del 1990 oppure un film del 2007 che si rifà a “Working Girl”. E altro ancora.
Poi ci sono le ambizioni, delle sorelle Sugar e Candy Kane, ambizioni importanti, perché le due dall’esibirsi in un piccolo locale della provincia americana finiscono per lavorare in un club della Grande Mela.
Ora, dobbiamo abbattere le ambizioni di noi spettatori, perché non siamo di fronte a una storia di gavetta e talento, di fatica e successo, perché in realtà le due a New York finiscono sul set del remake porno di “Via Col Vento”...

Read More

A Woman’s Torment

A Woman's Torment - Roberta Findlay

A Woman’s Torment



-I just made love to you
-Wrong my friend, you just masturbated inside of me!
Benvenuti a casa Findlay. Un bell’ambiente n  ewyorkese in stile sexploitation, grindhouse e porno, nel quale i padroni di casa, Micheal e Roberta, vi accolgono in compagnia di gente come Joseph W. Sarno, George Weiss e tutta una serie di fuori di testa del settore.
Eroi del cinema underground dell’East Coast, i Findlay hanno scritto pagine di storia con film orrendi, controversi, allucinanti e quindi imperdibili per quelli come noi. Cult. Uno, fra i tanti, che ha tutte queste caratteristiche è “A Woman’s Torment” del 1977.
Alla regia troviamo Roberta che circa due anni prima, intraprende la via del cinema porno, facendosi notare come una delle poche donne del settore hard...
Read More

Sesso Nero

Sesso Nero

 Sesso Nero



La banda D’Amato decide che nel 1980 è arrivato il momento di dire ad alta voce una parola: Porno! E porno sia! Nel pieno del periodo esotico, il Massaccesi su sceneggiatura di Luigi Montefiori (chiaramente George Eastman) e con musiche di Nico Fidenco, dirige quello che è considerato il primo vero film hard core italiano.

-Cosa è venuto a cercare qui? Forse a distruggere un ricordo distruggendo tutto ciò che è legato ad esso? Compreso Jacques?-
-Falla finita, la vuoi o no la tua scuola?-
-E’ per Jacques che la voglio, solo per lui!-
-Ah! Ma che amore meraviglioso! Togliti tutto fallo come lo facevi quando battevi la strada a qundici anni…

Un successo clamoroso al botteghino, uno dei maggiori del periodo per il buon D’Amato e per un film che a partemargin: 15px 15px 15px 15px; l’hard ce...

Read More

Slaughter Disc

Slaughter Disc
Slaughter Disc
 
I Bet You Wish Be here

Quelli che hanno la nostra età, cioè over trenta da un po’, si ricorderanno che da ragazzini eravamo allertati che certe cose potevano far diventare ciechi o che ci avrebbero portato all’inferno. 

Nessuno ci ha mai creduto (vero?), ma se come deterrente avessero usato la storia di “Slaughter Disc” avrebbero ottenuto qualche risultato nella loro crociata anti-fornicazione. Perché la cosa chiara di questa storia è che il troppo porno uccide, anzi, leggendo quanto dichiara il regista David Quitmeyer, la dipendenza da qualsiasi cosa, uccide. Sempre secondo lui, mancava e c’era bisogno di un film sui porno dipendenti visto dalla prospettiva del sovrannaturale.
Messaggio chiarissimo e volontà cristallina, che si traducono in film che...
Read More

Phantasmes

Phantasmes
Phantasmes


Va male un film, ne va male un altro, iniziano le pellicole per “bisogni alimentari” ma nulla migliora e allora non resta che sfruttare il cinema porno. Lo sappiamo, Jean Rollin da qualche anno ha iniziato a fare film commerciali, soft-core per l’esattezza, sminuendo la sua arte, la sue visioni e cercando di prenderne le distanze firmandosi Michel Gentil come in “Jeunes Filles Impudiques” del 1973 e “Tout Le Monde Il en a deux” del 1974.

L’ulteriore passo commerciale/economico arriva nel 1975 con questo “Phantasmes”, un film porno. Noi non parliamo di cinema a luci rosse, così come Rollin usa uno pseudonimo nelle circa dieci pellicole hard core ad eccezione di questa. E noi seguiamo l’eccezione e parliamo di “Phantasmes”.
La prima cosa che ci si chie...
Read More