Avventura tagged posts

When Dinosaurs ruled the Earth

When Dinosaurs

ruled the Earth


– M’kan.
– Neecro, neecro.

La preistoria come tutti l’abbiamo immaginata. Donne bellissime in vestiti succinti, uomini palestrati e barbuti da far invidia agli hipster. Il problema è che si sacrificavano le bionde al Dio Sole (ma che spreco!), ma per il resto era una festa via l’altra, almeno fino all’intrusione di qualche dinosauro che mordeva a destra e manca.
Bastano quattro righe, se ce ne fosse bisogno, per capire che di certo l’obiettivo di questo meraviglioso film della “Hammer Films” non era quello di rievocare un periodo storico, ma di fare un qualcosa di movimentato e molto ammiccante.

Così l’affidabile Val Guest scrive e dirige un film molto divertente, parte di un piccolo filone preistorico della casa inglese, che per una volta...

Read More

Santo en el museo de cera

Santo en el museo

de cera

Sei un cattivissimo scienziato pazzo e ti stimiamo per questo. Hai uno spaventoso piano per trasformare la gente in statue di cera. Ed è ottimo. E che fai? Rapisci le persone che vengono a visitare il tuo museo di cere. Non ci sembra l’idea più intelligente per passare inosservato. E non lo è, infatti.

Alfonso Corona Blake torna a dirigere le avventure de El Santo in un film più curato dei suoi predecessori, con una produzione e una regia migliore. Siamo sempre nel campo della lucha libre contro i cattivi e soprattutto si tocca quasi il plagio ma “Santo en el museo de cera” ha una marcia in più rispetto alle altre storie che abbiamo già visto.

Charles Belden drammaturgo e sceneggiatore americano che ha lavorato per importanti case di produzione scr...

Read More

Aayirathil Oruvan

Aayirathil Oruvan


The Sun light will show you the path like Lord Thillai Natarajan, the sun, the dusk sun light, the Shadow of light.

Prima di buttarci in questa colossale pellicola Tamil, abbiamo dovuto fare una ricerca storica, che unita alla visione del film rappresenta uno sforzo enorme, grande quanto la produzione di quest’opera.
Un approfondimento necessario per capire il senso di “Aayirathil Oruvan” che s’ispira (soprattutto) alla storia della dinastia Chola. Una delle più longeve dinastie Tamil, presenti dal III secolo a.c. al XIII D.C.S. Un impero potente e molto grande che toccò svariate aree, dall’attuale India del Sud, alle Maldive, ma anche all’Indonesia, Cambogia e Thailandia e altro ancora...

Read More

Schiave Bianche violenza in Amazzonia

Schiave Bianche

violenza in Amazzonia


Fare un film sui cannibali, senza cannibali e fuori tempo massimo, non è una grande idea. Nemmeno fare un film che richiama “Cannibal Holocaust”, lo è.  E se proprio vogliamo fare i precisi, cercare di convincerci che si tratti di una storia vera quando tra gli sceneggiatori c’è un volpone del genere “Mondo” come Franco Prosperi non è, nemmeno questa, una grande idea.
Ammiriamo comunque la voglia e la volontà di Mario Garriazzo e va detto che nel suo curriculum questo film resta uno dei migliori.
Per il resto “Schiave Bianche violenza in Amazzonia” mostra tutti i limiti di un’idea arrivata tardi e troppo trattenuta, che oltre a non mostrarci cannibali ci lascia quasi a secco di sangue, eccetto un paio di scene iniziali.
Quindi s...

Read More

I sopravvissuti della città morta

I sopravvissuti della

città morta


-No, questo scettro forse non esiste nemmeno
-Esiste Rick…
-Dean…devo rifletterci sopra
-Ti conosco bene, per uno come te è una sfida. Vero? Stai già pensando a come aprire quella porta
-Sei solo un ignobile bastardo!

Modellini che esplodono e colonne di cartapesta che cadono, accompagnano le avventure di Rick Spear un ladro un po’ alla Diabolik, che poi diventa un avventuriero un po’ all’Indiana Jones. Anthony M. Dawson o Antonio Margheriti se preferite, in “I sopravvissuti della città morta” ci racconta una storia piena di eventi e situazioni che come sempre sottolinea la vivacità del cinema di genere italiano.

Lasciate per un attimo le amate Filippine e i film d’azione, Margheriti si sposta in Cappadocia, dove aveva già diretto “I...

Read More

Amazons

Amazons

An Age Of Magic And Mystery…A land where no man has entered

Roger Corman ha per le mani un’antologia di racconti scritta da Charles R.Saunders, intitolata “Amazons” e pubblicata nel 1979. Gli piace molto. Contatta la curatrice dell’opera, Jessica Salmonsons, che lo mette in contatto con l’autore che adatta uno dei racconti, “Agbewe’s Sword”, per il grande schermo.
Il risultato è un film d’azione e d’avventura sul genere di “Conan The Barbarian”, con bionde nordiche in costumini stretti che volano via spesso sia in combattimento e sia tra un’azione e l’altra.
Che c’è di male? Corman si sa, è un gran genio del cinema e non fa altro che seguire la moda dell’epoca.
No, nulla di male a parte il fatto che Saunders è uno scrittore afroamericano e c...

Read More

Adamo ed Eva La Prima Storia D’Amore

Adamo ed Eva,

La Prima Storia

D’Amore

-Stavo solo guardando! Non posso neppure guardarlo il frutto proibito? Rispondimi! E’ forse proibito anche guardare? Dimmelo!
-No!
-E Allora io guardo!

Erano gli anni di “Laguna Blu” e di “Paradise” e gli adolescenti sognavano le prime avventure amorose in un luogo lontano da tutti, con Brooke Shields o Phoebe Cates oppure con Christopher Atkins e William Aames secondo i gusti. Due successi commerciali incredibili (e fondamentalmente ingiusti) che portano il solito astuto italiano a seguirne le tracce.

Così Enzo Doria e Luigi Russo realizzano nel 1983 “Adamo ed Eva, La Prima Storia D’Amore” con già nel titolo l’idea di due giovani inesperti che fanno ogni tipo d’esperienza.
Argutamente i due si svincolano dall’isola d...
Read More

Black Mama, White Mama

Black Mama,

White Mama
 
 Nothing behind but prison bars. nothing ahead but trouble

Mischiare! Contaminare! Incrociare! È questa la soluzione. Razze, culture, elementi e idee. Una cosa che può portare a creare qualcosa d’interessante di affascinante o semplicemente di curioso. Vale un po’ per tutto, per la musica, per il cibo e lo sapete bene che vale per la bellezza femminile (eh sì… ammettiamo anche per quella maschile ma non ci interessa).
Non sempre la cosa funziona nel cinema, questo va detto, ma non è assolutamente il caso di questo film del 1973. Perché qui il black e white, non sta solo nel titolo, ma è la spiegazione di un film che mischia diversi generi e due protagoniste esteticamente opposte, riuscendo a non uscire dalla strada...

Read More

The Lost Empire

The Lost Empire
 

 
Ahhhh blood, My favorite wine!

Non ci vengono in mente molti registi che all’esordio saprebbero gestire una storia piena di misteriosi e antichi poteri, ninja, sette, girl power, tette, donne che lottano nel fango in una prigione ed effetti speciali di vario tipo. Beh, giusto qualcuno, tipo un Corman ecco, oppure uno che ne ha seguito le orme con passione, che è stato un suo fido collaboratore e che magari ha rifatto un suo famoso film. Sì certo, quel qualcuno è Jim Wynroski che negli anni è diventato uno dei grandi interpreti dei “B’s” grazie a una serie infinita di ottimi lavori.

Siamo nel 1985, Wynorski ha trentacinque anni e da qualche anno fa cose disparate nel mondo di un certo cinema, scrive sceneggiature, produce e si occupa di casting.

No...

Read More

Barbarian Queen

Barbarian Queen



No man can touch her naked steel

Avremmo voluto che i libri di storia ci avessero raccontato le vicende di personaggi del genere. Sarebbe stato un piacere studiare le avventure di donne barbare bellissime, perfettamente in forma, depilate, avvolte in vestiti più che striminziti che i cattivi cercano di strappare o che in alternativa si impegnano a organizzare vaghi incontri di gladiatori di Serie B. Ognuno ha i propri obiettivi nella vita (e questo non è affatto male).

Sì, la storia come uno vorrebbe che fosse, in un film un po’ statunitense e un po’ argentino diretBarbarian Queento da Hector de Olivera che in carriera si è diviso tra cose serie e meno serie, lavorando anche per il grande Roger Corman. Il mestiere comunque si vede e abbondantemente, “Barbarian Queen”, c...

Read More