Horror tagged posts

Twins of Evil

Twins of Evil


One Uses Her Beauty For Love! One Uses Her Lure For Blood!

Il sempre caro Peter Cushing se ne va in giro a dar caccia alle streghe ed è puritano fino al midollo. E crea un personaggio antipatico fin dalle prime scene, che diventa odioso, a dir poco, quando cerca di obbligare le nipoti Maria e Frieda ad andare in giro meno scollate e soprattutto vestite di nero.
Che poi il suo modo di fare sia solo per proteggere la comunità locale è vero, ma cerca di toglierci il piacere di vedere Mary e Madeleine Collinson in tutta la loro bellezza. Le gemelle Collinson per la precisione. Da Malta. Le prime gemelle a posare per Playboy, protagoniste di un’interessante scena in “Some Like It Sexy” e in seguito, di qualche altro filmetto oltre a questo terzo e ultimo capitolo della...

Read More

I walked with a Zombie

I walked with

a Zombie


These people are primitive. Things that are natural to them might shock and horrify you.
I’m not easily frightened.
That may be the pity of it.

“I walked with a Zombie” è un titolo che ci è sempre piaciuto parecchio. Perché apre a un immaginario infinito, che fa venire in mente un sacco di domande su chi, quando, come e perché, qualcuno ha camminato con uno zombie.
Va detto che la visione di questo film del 1943, smorza in un certo senso le aspettative da fanatici dell’horror, perché siamo ancora lontanissimi dall’icona dello zombie marcescente che conosciamo. Trattasi in ogni caso di un capolavoro, che fa parte più di un filone psicologico, poco horror, più thriller e con un po’ di melodramma.

Quindi gli zombie, che sono comunque presenti (uno o...

Read More

Fear The Walking Dead

Fear The Walking

Dead

la paura è che continui ancora per molto

Piccola storia triste di speranze disilluse. È da febbraio 2016 che guardo con passione “Fear The Walking Dead” lo spin-off di “The Walking Dead”, perché spero che di assistere a un evento che aggiunga qualcosa alla saga dei morti che camminano della premiata ditta AMC. Ma niente.
E non è colpa mia o della spasmodica voglia di vedere dove la cattiveria umana possa andare o di come gli zombi possono mangiare “i morti che camminano”, ma è di chi ha creato l’attesa e instillato le false speranze. Perché ricordo bene che “Fear The Walking Dead” fu annunciato come un prequel del suo fratello maggiore e che doveva essere una serie che indagava sulle cause di questa invasione...

Read More

Leatherface

Leatherface


Witness the beginning of your end

Manca solo un film sulla nonna di Leatherface o sui genitori quando l’hanno concepito. Quindi, c’era bisogno di un prequel? Di un ennesimo capitolo della saga? È il dubbio che ci è venuto prima di vedere “Leatherface”, che ha riaperto la discussione sul fatto che il cinema non voglia rischiare più di tanto, preferendo qualcosa che “dovrebbe” richiamare più facilmente il pubblico o finire velocemente in TV.

.Avevamo ben poche speranze su questo film dei francesi Bustillo e Maury, alla prima produzione americana. Beh, non del tutto statunitense a dire il vero, perché sì i soldi sono quelli della “Lionsgate” e c’è la firma di Tobe Hooper come produttore esecutivo (che purtroppo muore prima dell’uscita), ma il tutto è gi...

Read More

El Bar

El Bar

Pedir un café puede costarte la vida”

Dopo aver visto questo film, non sono più entrato in un bar perché ho paura di finire in una storia come questa. E cioè una vicenda che esaspera gli isterismi moderni, le paure, i dubbi, la mancanza di fiducia nelle istituzioni e la deviazione delle stesse.

Quel genio di Alex De La Iglesia ancora una volta mostra la sua straordinaria capacità di saper leggere la società del momento, di triturarla in maniera feroce e di riderci su, inserendo il tutto in un ambiente surreale tra horror e thriller. Si può dire che abbia scritto la sceneggiatura, con il fido Jorge Guerricaechevarría, quando sul suo comodino c’era “And Then There Were None” o comunque con bene a mente la struttura de la “Camera chiusa”...

Read More

Something Weird

Something Weird


Lust and Passion Surround the Incredible, Supernatural Worlds of E.S.P. & Witchcraft in a Boiling, Bizarre Tale of Mad Love that Shocks Even the Unearthly!

Uno di quei casi in cui il titolo è già la recensione completa e noi così potremmo evitare parole, su parole, nel cercare di dirvi che per noi questo è un film something weird.
Quel mattacchione di Herschell Gordon Lewis non si ferma solo a un titolo psichedelico ma s’impegna a dare un tocco weird a tutto quanto. E se lui s’impegna, ci riesce, lo sappiamo, grazie a una storia al limite del comprensibile con scene storte e confuse che in apparenza non c’entrano nulla con il resto, incorniciate in una produzione a dir poco orrenda...

Read More

Devil’s Plaything

Devil’s Plaything


Pleasures That Fire The Flesh…Horrors That Freeze The Blood…

Lo sappiamo benissimo che viaggiare negli anni settanta era una cosa pericolosa che però alla fine “svezzava” giovani che si aprivano a nuove esperienze. L’abbiamo visto in una miriade di pellicole. Per non parlare delle sempre amatissime, vampire lesbiche.
Anche Joseph W. Sarno un giorno s’infila in questa scia, che rappresenta per lui, che amava di più parlare della middle-class, una grande novità.

L’occasione arriva grazie al produttore tedesco Chris Nebe, grande fan del regista e soprattutto smanioso di lavorare con lui. Nebe ha pure un parente che ha un castello, che potrebbe essere usato come location...

Read More

Let Her Out

Let Her Out


she tried to kill me, but I hid, inside you. I kept you alive. All these years, with you, with your shit-stained waste of a life.

Non ricordo i dettagli ma tanti anni fa una pro zia raccontava di parente o amico, chissà, che si esibiva nella prima metà del secolo scorso come fenomeno da baraccone, perché aveva dentro di sé suo fratello gemello. Non so se la storia fosse vera, però ha avuto un enorme impatto tanto che me la ricordo, più o meno ancora oggi, nonostante siano passati più di trenta anni dal racconto.

Quindi la storia di questo film ha un posto speciale nel mio immaginario, colpisce a fondo insomma, nonostante sia un tema visto così tante volte che è inutile citare fonti d’ispirazioni e opere simili...

Read More

Klown Kamp Massacre

Klown Kamp Massacre


Bring out the klowns!

Gli insegnanti di teatro sono una specie molto strana. C’è quello che bestemmia se sbagli per tre volte la dizione, c’è quello cui tutto va bene, perché basta che paghi. C’è quello che è lì solo per farsi le allieve, quelle tra l’altro cui puntavi da inizio corso. Perché poi va detto, pure gli allievi sono particolari e buona parte s’iscrivono a un corso solo per conoscere gente e possibilmente poi farci sesso.
Il contorno di workshop, stage e autoproclamati grandi maestri completa il fantasioso e controverso mondo del teatro, che porta spesso a cocenti delusioni e a volte vorresti che qualcuno facesse un po’ di pulizia. E quel qualcuno è qui in questo film.

David Valdez e Philip Gunn sono due ragazzi che crescono annoiati i...

Read More

Lisa e il diavolo

Lisa e il diavolo

Ad ogni modo devo confessare che personalmente preferisco i fantasmi ai vampiri e sì, li trovo… come dire? Li trovo più simpatici.

Scrivere di Mario Bava è sempre molto complesso. Perché tutto è il contrario di tutto, perché tutti dicono di tutto e ancora di più. E ne parliamo a piccole dosi, nonostante i suoi film esercitino su di noi sempre un grande fascino. Se ci mettiamo poi a scrivere di un film più che criptico, torturato dal suo produttore e “ritrovato” nella sua versione originale in italiano solo nel 2004, beh siamo alle prese con un’impresa quasi impossibile.
Quindi vogliate scusarci se in questo post non riusciremo a esprimere tutte le nostre sensazioni in merito.

Comunque siccome non c’è nulla di lineare in questa pellicola del 1973, vogl...

Read More