Jesús Franco tagged posts

Les Demons

Les Demons

 Erotic horror… Torture… Witchcraft

È il Jesus Franco che ci piace. Quello anticlericale, quello che cerca di andare oltre, distruggendo strutture e facendoci vedere il mondo con occhi distorti. È il Jesus Franco che lavora con un budget irrisorio, che s’impegna, che cura la fotografia e la regia ma non è quello dei capolavori.
“Les Demons” produzione franco-portoghese del 1973, può essere visto come le fondamenta del più riuscito “Love Letters of a Portuguese Nun” del 1977.
Sfruttando la scia di “The Devils” di Ken Russell e riutilizzando idee del proprio “The Bloody Judge” del 1970, il regista spagnolo, crea un film eccentrico con sfumature horror, molto erotismo e soprattutto con una morale altamente anti religiosa.

Una fotografia psichedelica tan...

Read More

La mansion de los muertos vivientes

La mansion de los

muertos vivientes

-You know what we should do if they don’t show up?
-Of course sleep
-That’s impossible for me. I can’t sleep if I don’t make love.

Jesús Franco ci parla di zombie e ci fa vivere diverse emozioni. Per buona parte del film, sembra di essere davanti a una commedia da spiaggia, con tantissimi nudi e diverse scene lesbo soft-core. Poi, sembra un film horror che non ha grandi risorse. E infine sembra di essere alle prese con un regista, il grande Franco, un po’ appassito...

Read More

Cecilia

Cecilia

I was yours, body and soul for two years, yours alone. I’d never been faithful to anybody before you. The first few months were marvelous, deliciously exhausting! We made love for nights on end. Then gradually…it’s true our passion died down

Pruriginose avventure di una coppia borghese in ovvia crisi per il bene della drammaturgia e del cinema erotico.
Cecilia (Muriel Montossè) ama provocare il suo autista fino a quando quello non la cede a un gruppo di bruti che la violenta. Per qualche turba mentale lei prova piacere, confessa tutto al marito e da qui nascono le piccanti e morbose avventure della coppia.
Idea facile, già vista e che naturalmente rivedremo è una di quelle miniere d’oro che non possono assolutamente fallire.

Invece Olivier Mathot che abbiamo visto co...

Read More

Downtown-die nackten puppen der unterwelt

Downtown-

die nackten puppen

der unterwelt

-Are you worried? Help me undress.
-I love doing that. You know that opening zips is my favourite occupation.

Intoccabili, belle, disinibite e fatali. Cynthia e Lola. Le protagoniste di un film strano, un film che mischia molti generi, mettendoci parecchio erotismo, molta ironia, una spruzzata di poliziesco e di giallo. Piacevole, non c’è che dire, ma si poteva sfruttare meglio le potenzialità della trama.

Perché alla fine a “Downtown” manca quel guizzo finale, quel colpo di reni, per dirla in gergsportivo, che poteva farne più che un film piacevole.
Downtown-die nackten puppen der unterwelt Franco invece preferisce concentrarsi maggiormente sui dettagli intimi delle due protagoniste e coinvolgerle in tante scene soft-core, relegando l’interessante storia a un ruolo min...

Read More

Das frauenhaus

Das frauenhaus



-I want to get out of here!
-Stop whining
-What are you going to do with me
-If you do as I ask, you’ll be fine
-What do you want from me?
-Money and information

Amici frequentatori degli strip-club parigini, fate attenzione a quella ballerina che vi ammicca nuda. Potrebbe essere un’agente segreto o potrebbe essere pagata da un servizio segreto molto psichedelico e spietato che ha un’arma terribile.

Per l’esattezza l’arma è un fluido verde che viene rovesciato sul corpo di un malcapitato chiuso in gabbia scatenandogli la libido, mentre bellissime ragazze nude lo provocano fino a farlo impazzire. O parla o muore (generalmente la seconda senza nemmeno sfogarsi).

Burattinai di questo diabolico sistema sono gli amici Jesus Franco ed Erwin C. Dietrich che mettono a...

Read More

Mädchen im Nachtverkehr

Mädchen im

Nachtverkehr



Yes. Mustafa, our motto is one for three, three for one, viva the musketeers!

Sapete come vanno le cose. Apertura su un letto con tre donne nude. Bella musica pop. Zoom sul lato B di due di loro. Sfuma la musica, le tre si svegliano e continuano a stare nude, a parlare e a farsi massaggi.
Ora dovremmo farvi un indovinello: chi c’è dietro a tutto ciò? Aggiungiamo solo che si parla in tedesco e che siamo nel 1976.
Ok, ok, era una domanda retorica, perché è facile capire che ci troviamo di fronte all’ennesimo film erotico del duo Franco-Dietrich.
Questa volta i due sono senza muse ispiratrici, lasciando al buon Eric Falk nel ruolo di un superdotato turco di nome Mustafa il Mädchen im Nachtverkehrcompito di alfiere della premiata ditta e di guida delle attrici di cui sopra tra le q...

Read More

Célestine… bonne à tout faire

Jess Franco, Lina Romay

Célestine…Bonne

a Tout Faire 



 -Why so brutal? You could just have asked. I wouldn’t have said no
-You hadn’t got angry?
-Angry? Why?
-Well, you’re my girl!
-You aren’t better. Now give me my money like everyone else

Non bisogna farsi ingannare dalle apparenze, dal contesto solare, dai momenti comici, dalle cose tipiche delle commedie di fraintendimenti. Non bisogna farsi ingannare nemmeno da Lina Romay, da Pamela Stanford e da un eccezionale Howard Vernon.  Perché oltre ai nudi, alle scene soft-core e a quelle comiche, c’è una spietata critica alla società borghese e al perbenismo.
Jess Franco a modo suo, (molto a modo suo) rielabora i concetti di “Le Journal d’une femme de chambre” un romanzo del 1900 di Octave Mirbeau, già finito su pellicola nel 1946 con Jea...

Read More

Die Sklavinnen

Die Sklavinnen


The rise and fall of Madame Arminda. E se pensate a una storia drammatica o alla classica metafora sul successo, vi sbagliate di grosso. No, qui è tutto molto più semplice, perché si sa cosa capita quando Jesus Franco incontra Erwin C.Dietrich. Donne nude. Donne nude. Ancora donne nude. Soft-core.

I Used to rip off tourists during the day, whereas I welcomed the high-society in my Pandora at nights. Officially the Pagoda was a night club. But everyone on the island knew that there was far more action behind than just a night club

“Die Sklavinnen” è un altro di quei lavori che sbuca dalla mente dei due per puntare dritto al soft-core estremo...

Read More

Voodoo Passion

Voodoo Passion
 


 -What’s wrong with you, dear Sister-in-law? You seem pretty worn out.Do you have any problems?
-Yes, I do
-Can’t my brother get his dick up now?
-That’s not it
-What is it then?
-I’m scared. I’m really frightened, Olga
-I hope you’re not scared of me. Then I’m sure, you’ll let me comfort you a bit. Let’s try it. Careful. Come on, let’s go to bed

“Les Cauchermars Naissent La Nuit” si trasferisce nel 1977 a Puerto Rico intrecciandosi col voodoo e perdendo i vestiti, forse per colpa del luogo, del caldo caraibico o più probabilmente per la collaborazione tra Erwin C.Dietrich e Jess Franco. Chissà.

La cosa certa è questo remake spinge molto di più sul sesso che sull’erotismo elegante del predecessore, peraltro opera non perfetta del grande regista spagnolo, m...
Read More

99 Women

99 Women

 


-She’s locked up in the infirmary. With her dear friend 99.They’ll stay there
until they’ve made up. Well, they must be punished, Governor. The choice of punishment, I will leave to you.
-Really?

Jess Franco e il “Women In Prison”. E come il cane di Pavlov iniziamo a salivare, pensando agli zoom su corpi nudi, alle scene lesbo e di violenza. La carne però questa volta non c’è, siamo nel 1969 e sebbene qualcuno resterà deluso da questa mancanza, vi consigliamo di non smettere di leggere questa recensione o almeno non negatevi la visione di “99 Women”. Un film importante per il genere, anzi, il film che ha aiutato lo sviluppo di questo “infame” filone cinematografico.
Non c’è carne al vento come dicevamo, ma c’è un lavoro quadrato, ben costruito, che ha un er...

Read More