Joe D’Amato tagged posts

La via della prostituzione

La via della

prostituzione

Dall’Africa in America la storia più spregiudicata sulla tratta delle adolescenti

Una nave viaggia verso l’orizzonte. A bordo c’è un’orgia. Sono le ultime immagini che abbiamo di Emanuelle o almeno della nostra eroina in compagnia di Joe D’Amato. Un addio romantico (…) per l’ultimo capitolo che lascia spazio a una vasta (ulteriore) serie di spin-off con Laura Gemser protagonista.

Joe D’Amato ed Emanuelle dunque si separano e ci piacerebbe poter dire che ci salutano col botto, con un film indimenticabile. Invece “La via della prostituLa via della prostituzionezione” è la solita serie di avventure tra l’erotico e la “denuncia” che siamo abituati a vedere...

Read More

Emanuelle e gli ultimi cannibali

Emanuelle e gli

ultimi cannibali

-Sappiamo che lei è una vera autorità in materia e che ha effettuato una decina di spedizioni, proprio tra le più feroci tribù antropofaghe.
-Sì è vero delle spedizioni ma la materia è talmente vasta che non credo di poter concludere qui l’argomento, forse devo invitarla a casa mia.
-E lei crede professore che questo invito comporti dei rischi?
-Non si può dire ma certo se io fossi in lei non mi fiderei molto

Compendio del Massaccesi pensiero: horror, erotismo, arte di arrangiarsi, in questo caso sotto il marchio Emanuelle. Uno dei punti più forti della saga e anche uno dei più interessanti, in cui la nostra giornalista d’assalto è alle prese con una tribù di incazzatissimi cannibali, in compagnia di arrapatissimi compagni di viaggio. Gab...

Read More

Anno 2020 i gladiatori del futuro

Anno 2020

i gladiatori del futuro



Noi siamo il nuovo Ordine. Noi siamo l’unica vera forza emergente dalla rovina totale della guerra atomica e noi soli rappresentiamo il futuro. Noi portiamo giustizia e legge su un mondo in prenda alla barbaria.

L’inizio è un’esplosione fragorosa, sorprendente. E ci sta, perché siamo nel post-nuke. E ci sta perché il regista che si firma Kevin Mancuso è in realtà Joe D’Amato che con l’amico, co-regista e autore della storia, George Eastman, mostra la sua bravura e soprattutto la mancanza di ogni freno.
Un caos dove capita di tutto. Violenze di ogni tipo, splatter, cowboy che vagano, iconoclastia e tutto quello che vi viene in mente...

Read More

Sollazzevoli storie di mogli gaudenti e mariti penitenti – Decameron nº 69

Sollazzevoli storie

di mogli gaudenti

e mariti penitenti

-Decameron nº 69



-E se fatte accoppiare con una donna normale, te fanno nascere solo figli maschi. Moglie mia, vorrei domandarvi questo grande favore. E lo so che per voi sarà un grosso sacrificio. Ma ve lo chiedo per nostra felicità.
-E vabbè se si tratta della nostra felicità io mi sacrifico

Il libro questa volta lo giudichiamo dalla copertina. Innanzitutto dall’autore, un certo Joe D’Amato, che dopo diversi anni passati sui set ricoprendo vari ruoli, si cimenta per la prima volta come regista. E poi lo giudichiamo con una favolosa canzone demenziale in stile canto di chiesa che apre il film, scritta, come tutte le musiche del film, da Franco Salina con orchestra diretta da Roberto Pregadio...

Read More

Rosso Sangue

Rosso Sangue



-Capisco, la mia storia può sembrare incredibile sergente ma esiste una realtà che noi non vediamo -Dice sul serio? La ringrazio per l’informazione ma purtroppo a noi interessa una realtà più concreta ed è quella di quella infermiera là con quel trapano ficcato in testa!

Un uomo enorme terrorizza gli abitanti di una villa. Ha le budella in mano e in seguito viene portato d’urgenza in ospedale. Lì dentro stupisce tutti, per la sua capacità di recupero, per la velocità con cui i suoi tessuti si rimarginano e i suoi organi si rigenerano. Non è un caso clinico incredibile, ma è Niko Tanopoulos il protagonista di questo film. È il 1981 e Joe D’Amato con il fido George Eastman (protagonista e sceneggiatore) si butta nientemeno che nel genere slasher, con la sua so...

Read More

Sesso Nero

Sesso Nero

 Sesso Nero



La banda D’Amato decide che nel 1980 è arrivato il momento di dire ad alta voce una parola: Porno! E porno sia! Nel pieno del periodo esotico, il Massaccesi su sceneggiatura di Luigi Montefiori (chiaramente George Eastman) e con musiche di Nico Fidenco, dirige quello che è considerato il primo vero film hard core italiano.

-Cosa è venuto a cercare qui? Forse a distruggere un ricordo distruggendo tutto ciò che è legato ad esso? Compreso Jacques?-
-Falla finita, la vuoi o no la tua scuola?-
-E’ per Jacques che la voglio, solo per lui!-
-Ah! Ma che amore meraviglioso! Togliti tutto fallo come lo facevi quando battevi la strada a qundici anni…

Un successo clamoroso al botteghino, uno dei maggiori del periodo per il buon D’Amato e per un film che a partemargin: 15px 15px 15px 15px; l’hard ce...

Read More

Il Porno Shop Della Settima Strada

Il Porno Shop


Della Settima Strada

 

-Senti e di quei tre che cavolo ne facciamo?
-Beh…mica li possiamo mollare! Peggio per loro…non glielo ho mica chiesto io di venirci tra le palle o sbaglio?
-No, non sbagli, ma quando ce la filiamo di qui chi ti dice che staranno zitti?
-Beh ma che ce ne frega a noi se quando ce ne siamo andati vanno in giro a dire dove eravamo non ti pare? A me non è mai piaciuto studiare, si buttano via gli anni migliori della vita senza concludere un cazzo, si guadagna di più con una pistola in mano che con tre lauree

Titolo decisamente fuori luogo anche per uno come Joe D’Amato che non ci ha mai e non si è mai negato nulla...

Read More

Emanuelle In America

Emanuelle In America


-Quel tuo amico che arriva domani… quel Bill è solo un collega o è il tuo uomo, siete fidanzati?
-Non esattamente, il nostro rapporto è un po’ particolare…un rapporto molto libero per tutti e due…
-Capisco il tuo desiderio di libertà ma tu non sai cosa perdi, dimmi cosa c’è di più bello di una serata a due davanti a un caminetto
-Tutte le serate?

Giornalisti e fotografi alla ricerca di scottanti verità. Il giornalismo d’inchiesta è un lavoro che può essere svolto in vari modi, corretti, non corretti o lontani dal codice deontologico. Beh, il metodo di Emanuelle non si può di certo definire ortodosso e magari la caccerebbero dall’ordine professionale ma è sicuramente uno dei più interessanti che abbiamo mai visto. Sesso...

Read More

Undici Giorni, Undici Notti

Undici Giorni,

Undici Notti


-La tua banca è d’accordo Micheal, dovrai fare solo dei piccoli versamenti mensili. Vogliamo che Ellen sia felice. Sei contento Micheal?
-Mi scusi signora ora devo scappare…ho un lavoro urgente da finire

Con l’occhio critico e col senno di poi dire che “Nove Settimane e mezzo” fosse un pessimo film è cosa mondialmente nota, tanto quanto parlare del suo successo e tanto quanto il fatto che Joe D’Amato fosse un fottutissimo genio.

A dire il vero era il mondo del cinema italiano a essere geniale, frequentato da un manipolo di menti malefiche pronte a buttarsi nella scia di grandi film di successo. Così un anno dopo l’uscita delle storie pruriginose di Kim Basinger e Mickey Rourke arriva la “Filmirage” con una versione “low cost” del noto ...
Read More

Antropophagus

Antropophagus





…He’s coming for you

Il mago Joe D’Amato riesce ancora una volta ad incantarci, in qualche strano modo. Perché va detto, “Antropophagus” preso scena per scena è un trash incredibile, un film fatto malissimo. 
Ma per qualche magia di uno dei più amati registi del “cinema di genere”, “Antropophagus”, tutto intero, diventa incredibilmente un capolavoro. Così tanto, da farci dimenticare un mostro decisamente troppo intelligente per un essere mosso solo dalla voglia di sangue, così tanto, da farci dimenticare una tecnica non di certo sopraffina.

Quindi questo film del 1980 è un altro colpo messo a segno dal folle regista romano, che come sappiamo poco prima ci aveva regalato l’altro cult “Buio Omega”. La situazione tecnica è la stessa. I mezzi sono pochi, gli effett...

Read More