Laura Gemser tagged posts

Divine Emanuelle: Love Cult

Divine Emanuelle:

Love Cult

Give your soul to everlasting love

Christian Anders è un cantante, autore e regista austriaco, noto negli anni settanta e ottanta. Antonio Schinzel, questo il suo vero nome, a parte scrivere libri su teorie cospirative piuttosto dubbie ha di certo un buon fiuto per le cose che possono piacere al pubblico.
In questo caso si piazza dietro alla macchina presa, alla sceneggiatura, ed è il protagonista e autore delle musiche (ovviamente) di un film che raggiunge punte trash di altissimo livello. Un film che si può riassumere semplicemente con un: qui scopano.
Non contento di ficcare scene soft-core e tette ovunque, Anders ha ai suoi ordini nientemeno che Laura Gemser e Gabriele Tinti, con la sempre bellissima Laura che sfrutta il nome del suo personaggio p...
Read More

L’infermiera di Campagna

L’infermiera

di Campagna

Vedi Marco per fare l’amore bisogna essere in due

Il titolo americano è “Emanuelle in the country” e più che un apocrifo è un tentativo di fregarli, come la leggenda dei turisti che comprano il Colosseo. Sì, una vera fregatura, perché questo film non è nemmeno un barzelletta-movie. Più semplicemente è un film di Mario Bianchi che punta sul nome della protagonista (Laura Gemser ovviamente), su dei caratteristi noti (Aldo Sambrell, Nino Terzo, Aldo Ralli), su Gabriele Tinti e su un sexy cameo di Femi Benussi. Il tutto poi è infarcito di scene soft-core con grandi attori dell’hard una cosa che fa pensare all’esistenza di una versione porno.
Scene giustificate anche da un altro titolo, cioè, “Messo comunale praticamente spione” con un persona...

Read More

La Signora di Wall Street

La signora di

Wall Street


Forse posso fare qualcosa per tuo marito. Se tu sarai disponibile con me

Il genio colpisce ancora. Un paio di anni prima esce un film che narra degli eccessi e del rampantismo dell’epoca. Un film che vince un “Oscar” con Oliver Stone alla regia e Micheal Douglas come protagonista. E il genio, dicevamo, che fa? Ne crea una versione erotica, estremamente low budget con protagonista femminile. Lei, che usa la sua femminilità per scalare il mondo di Wall Street, è l’attrice e modella Tara Buckman, interprete di diverse serie TV, di vari B Movies e che con Joe D’Amato, il genio di cui parliamo, aveva già lavorato in “Blue Angel Cafè”.

Joe D’Amato, il nostro amatissimo Joe, è però lontano dai tempi migliori e se l’idea è stuzzicante e furbacchio...

Read More

Il Piacere

Il Piacere


Forse in lei vivevano due anime, da una parte la famiglia e dall’altra l’amore. Senza vergogna né pudore. L’amore vero.

La borghesia decadente, l’Italia fascista, il sesso e Venezia sparate subito sul pubblico nei primi minuti senza filtri sono un’ottima presentazione per questo film del 1985 di Joe D’Amato. E ci vogliono pochi secondi per capire che il nostro è di nuovo sulle tracce di Tinto Brass. E ci vuole sempre poco per capire che questa volta il risultato è meno ampolloso (usiamo questa parola pesante per rendere il concetto) e ambizioso de “L’Alcova”.

Pensa meno e agisce tanto D’Amato e si può dire che sia un ottimo incontro tra lui e Brass.
Poi certo la scopiazzatura stilistica è palese e c’è pure qualche richiamo, più tecnologico, a “La Chiav...

Read More

L’alcova

L’alcova


Allora selvaggio? Non hai mai visto una donna nuda? Ehi colonizzatore dell’impero! Imparate a lavarvi!

Il trio Lilli Carati, Annie Belle e Laura Gemser, fa passare in secondo piano qualsiasi difetto, o ingenuità di questo film. E potete immaginare il perché.
Le tre sono agli ordini di Joe D’Amato, che per più che probabili fini commerciali, cerca la via dell’erotismo d’autore alla Tinto Brass, nella scia dal grande successo de “La Chiave” uscito un paio di anni prima. Il nostro eroe non avrebbe bisogno di scopiazzare altri stili, perché di erotismo (e porno) ne sa parecchio e naturalmente si vede. Si vede soprattutto nelle scene erotiche tra le tre protagoniste, momenti suggestivi che, scusate la franchezza, ci fanno esclamare un grande “Wow!”.

Togliendo l’...

Read More

Le notti porno notti nel mondo 2

Le notti porno

nel mondo 2


Non essere teso…rilassati un po’…così…

Mistero, confusione e noia convergono in questo film in rigoroso ordine. Mistero sulla produzione di una pellicola che dovrebbe essere il sequel di “Le notti porno del mondo” o l’approfondimento più hot. Confusione perché la ricerca storica ha evidenziato che i due film sono contemporanei e utilizzano buona parte delle stesse scene puntando tutto sulla protagonista E noia. Perché “Le notti porno notti nel mondo 2” (meglio conosciuto come “Emanuelle e le notti porno nel mondo 2”) è la versione manipolata da D’Amato di “Notti porno nel mondo” e conserva le stesse caratteristiche.

Un mondo movie, sempre fuori tempo massimo, che ci racconta le morbose notti del mondo, tra lotta nel fango, zoofilia, mess...

Read More

Notti porno nel mondo

Notti porno nel mondo


Comunque amici la vostra Laura è e sarà sempre un’inguaribile ottimista, dalle ceneri di ogni civiltà ne è sorta sempre una migliore, più libera e più giusta.

Con qualche soldino in tasca preso anche dalla “J&B” come ci suggerisce la scena finale, si può ingaggiare Laura Gemser la nostra “Emanuelle Nera”. Si spoglia spesso e ci racconta le vicende di calde e morbose notti in giro per il mondo. Per il resto basta girare qualche scena e acchiappare spezzoni da altri film erotici e il gioco è fatto. Un “Mondo Movie” erotico fuori tempo massimo, senza arte ne parte, che più che voler scandalizzare come i suoi antenati cerca di mostrare quanta più fica possibile...

Read More

La via della prostituzione

La via della

prostituzione

Dall’Africa in America la storia più spregiudicata sulla tratta delle adolescenti

Una nave viaggia verso l’orizzonte. A bordo c’è un’orgia. Sono le ultime immagini che abbiamo di Emanuelle o almeno della nostra eroina in compagnia di Joe D’Amato. Un addio romantico (…) per l’ultimo capitolo che lascia spazio a una vasta (ulteriore) serie di spin-off con Laura Gemser protagonista.

Joe D’Amato ed Emanuelle dunque si separano e ci piacerebbe poter dire che ci salutano col botto, con un film indimenticabile. Invece “La via della prostituLa via della prostituzionezione” è la solita serie di avventure tra l’erotico e la “denuncia” che siamo abituati a vedere...

Read More

Emanuelle e gli ultimi cannibali

Emanuelle e gli

ultimi cannibali

-Sappiamo che lei è una vera autorità in materia e che ha effettuato una decina di spedizioni, proprio tra le più feroci tribù antropofaghe.
-Sì è vero delle spedizioni ma la materia è talmente vasta che non credo di poter concludere qui l’argomento, forse devo invitarla a casa mia.
-E lei crede professore che questo invito comporti dei rischi?
-Non si può dire ma certo se io fossi in lei non mi fiderei molto

Compendio del Massaccesi pensiero: horror, erotismo, arte di arrangiarsi, in questo caso sotto il marchio Emanuelle. Uno dei punti più forti della saga e anche uno dei più interessanti, in cui la nostra giornalista d’assalto è alle prese con una tribù di incazzatissimi cannibali, in compagnia di arrapatissimi compagni di viaggio. Gab...

Read More

Emanuelle Perché Violenza Alle Donne?

Emanuelle Perché

Violenza Alle Donne?



Non è stato male. Ma penso che faresti meglio a occuparti di più dello spirito, ma non ti preoccupare devi solo fare pratica

Tema molto impegnato per la nostra Emanuelle, ma non c’è una svolta intellettuale, perché l’eroina femminista che piace agli uomini, ancora una volta guidata dalle sapienti mani di Joe D’Amato, affronta questo problema con grande semplicità. Sorridendo. Sbandierando la sua femminilità. Spogliandosi. Facendo sesso.

Non ci si poteva di certo aspettare un film di denuncia, ma il pesante tema di fondo viene a volte sminuito da tantissime situazioni involontariamente comiche e da momenti che rappresentano il pretesto per vedere un po’ di donne nude e scene di sesso.
Ma a parte questo e alle spalle una produzione ri...

Read More