Laura Gemser tagged posts

Emanuelle In America

Emanuelle In America


-Quel tuo amico che arriva domani… quel Bill è solo un collega o è il tuo uomo, siete fidanzati?
-Non esattamente, il nostro rapporto è un po’ particolare…un rapporto molto libero per tutti e due…
-Capisco il tuo desiderio di libertà ma tu non sai cosa perdi, dimmi cosa c’è di più bello di una serata a due davanti a un caminetto
-Tutte le serate?

Giornalisti e fotografi alla ricerca di scottanti verità. Il giornalismo d’inchiesta è un lavoro che può essere svolto in vari modi, corretti, non corretti o lontani dal codice deontologico. Beh, il metodo di Emanuelle non si può di certo definire ortodosso e magari la caccerebbero dall’ordine professionale ma è sicuramente uno dei più interessanti che abbiamo mai visto. Sesso...

Read More

Velluto Nero

Velluto Nero



-Mi hanno graffiata e morsa quelli, per fortuna che sei arrivata tu…ehi…ma non ti avrò mica scandalizzato?
-Ti è piaciuto?
-In che senso?
-Sei arrivata a un orgasmo?
-No!
-Non ci riesci mai vero?

Dopo qualche episodio di successo di “Emanuelle” e dopo i suoi vari spin-off, tra i quali “Laure”, la cosa più scontata, che sarebbe venuta in mente anche a noi, era quella di continuare la fortunata serie e di far incontrare due personaggi che avevano bucato lo schermo e acceso, come ben sappiamo, le fantasie del pubblico.

Coglie l’occasione di suggellare questo incontro, tra Laura Gemser e Annie Belle, Brunello Rondi più famoso come sceneggiatore (collaborò alla stesura di “8 e mezzo” e “La Dolce Vita”) che come regista...
Read More

Emanuelle Nera: Orient Reportage

 Emanuelle Nera:

Orient Reportage

certo che non perdi occasione per assaporare le specialità locali pubblicizzate dalle guide turistiche. Spero di poter reggere il confronto

Il giro del mondo di Emanuelle inizia a farsi importante e l’eroina femminista, adorata anche dagli uomini, si fa accompagnare per la prima volta dal buon Joe D’Amato. Un binomio destinato a portare fortuna ad entrambi in diverse altre altre pellicole.
Però in questo primo viaggio, dobbiamo dire, che le cose non erano ancora chiarissime, a partire dalla geografia.
A un certo punto un’amica di Emanuelle dice che deve andare dalla Thailandia in India, esattamente a Kathmandu (…)...

Read More

Emanuelle Nera

Emanuelle Nera

Comunque non avere paura a noi cannibali non piacciono i wuster
Più di un cult, meno di un film. Va detto: questa pellicola ha una storia banale, scene erotiche telefonate e avvenimenti trascinati con forza. Eppure “Emanuelle Nera” è il numero uno di un filone di culto, del quale sfidiamo chiunque a trovare un essere umano, che non ne abbia visto un episodio o almeno qualche scena.
Un mito, in ogni caso. Una serie che ha un suo fascino, un suo perché e che con qualche inspiegabile motivo, crea una sorta di legame con lo spettatore.
Il successo? Forse nasce da quella sottile vena “non trash” che porta con se una morale di fondo estremamente liberale ed emancipata che poi sfocia in tante scene di sesso dozzinali. Ma è un altro discorso.
La saga segue la scia di ...
Read More

Violenza in un carcere femminile

Violenza in un

carcere femminile



The strong ones take the weak ones give

La cosa positiva è che sapevamo ancor prima di vederlo quello che ci aspettava. La cosa negativa è che era quindi prevedibile che Bruno Mattei alle prese con la storia di un carcere femminile ci regalasse momenti trash, folli, raffazzonati e pieni di incongruenze.

Sappiamo cosa state pensando ed è vero, questo è un ottimo “B Movie”, ma vi dobbiamo dire che a volte il buon Mattei, spinto probabilmente dalla voglia di stupire, si dilunga eccessivamente. Il regista romano ci butta dentro scene forti, quasi vomitevoli mentre altre sono invece create esclusivamente per arrivare al sesso...

Read More

Delizia

Delizia

-E’ una fiocinara l’americana!
-E anche il tuo gallusio tosto di torrefazione e Max il fioccone è Nirvana per quella!

“Quel gallo di Dio in arrapation del vecchio Joe ci piazza su una compilation very original di paninari con gli ormoni in explosion! Troppo giusto! Con quella super squinzia extra carrozzata di Tinì Cansino che ti ribalta il Moncler solo a vederla”.
Ok, ok, fermiamoci qui che è meglio e torniamo ad essere bravi esseri umani del 2000. E magari buttiamo anche l’occhio sulla società italiana degli anni ottanta. Una società che faceva del consumismo sfrenato e dell’apparire il suo unico credo. Una classe politica, colpevole di una politica economica disastrosa e di una corruzione mai vista in precedenza, che fu poi la causa del crollo di quel sistema...

Read More

Suor Emanuelle

Suor Emanuelle



-Renè vuole che gli porti nel torrione anna. Ha detto che se non gliela porto io verrà lui a prenderla, con tutto quel che segue
-Ma Anna è una bambina ed è ancora vergine. Almeno con gli uomini

Suor Emanuelle fa sesso davanti all’allieva Monica che denudata e legata implora pietà e rispetto, visto che il compagno della suora è il suo amato. Questa è la scena più famosa, che ha bazzicato per in anni in trasmissioni di spezzoni hot su canali regionali, di “Suor Emanuelle” spin-off del 1977 della serie “Emanuelle Nera” per la regia di Joseph Warren pseudonimo di Giuseppe Vari.

Fondamentalmente un nunsploitation, praticamente un film erotico, che spinge sul sesso dall’inizio alla fine. Come ovvio c’è la versione hard artefatta.
Tutto scorre sui bin...

Read More

Caligola: La storia mai raccontata

Caligola:

La Storia mai

raccontata


Ma posso fare di meglio, impalare gli uomini per ricacciare nel nulla la loro vita. O accecarli per impedirgli in questo modo la vista del sole. Io deciderò chi vivrà e chi morirà.

C’è un capo di governo che continua a comandare tra festini, dichiarazioni immortali, progetti di grandi opere, gridando al complotto contro di se e cercando di far star zitti gli oppositori.
Avrete sicuramente capito di chi stiamo parlando. No, non è Silvio. È un personaggio dell’epoca romana e la sua storia, sottolineiamo, quella mai raccontata, fa parte di un film del 1982 del grande Joe D’Amato.
“Caligola: La storia mai Raccontata” è un “Kolossal” del cinema estremo, il film più ambizioso di D’Amato che qui si firma David Hills.
La mano calda di...

Read More

Porno Holocaust

Porno Holocaust
 
“Non sono un botanico, ma questa frutta sembra che abbia un aspetto insolito”

cento

Chissà che scriverebbe il Mereghetti su questo film. Chissà che ne penserebbe Kezich di questa opera. Chissà cosa capirebbe la Tornabuoni. Il punto è: cosa direbbero i critici famosi se vedessero “Porno Holocaust”?. Perché se “Le notti erotiche dei morti viventi” è stato stroncato, con questo film il buon Joe D’Amato tocca uno dei punti più altri del trash a partire già dal titolo in parte ammiccante e in parte riferimento a  “Cannibal Holocaust”.
Joe D’Amato nel pieno del suo periodo “Porno-horror” e nel pieno del suo periodo caraibico (location Repubblica Dominicana), crea un film in cui tutto è valido per arrivare ad una sonora scopata...
Read More

Le notti erotiche dei morti viventi

Le notti erotiche

dei morti viventi


vieni ti farò felice

Vendetta, astuzia commerciale o semplice follia. In ogni modo uno dei film più trash e più leggendari del grande Joe D’Amato. “Le notti erotiche dei morti viventi”. Insana e originale commistione tra l’horror e l’erotismo arriva nel 1980, in un periodo in cui il buon regista romano è nel pieno del suo “periodo esotico” e nel pieno di un uragano di film che escono nello stretto giro di tempo (“Orgasmo Nero”, “Porno Holocaust”, “Hard Sensation”, “Porno Esotic Love” e “Paradiso Blu”).

Forse un po’ offeso per essere stato escluso dalla regia di “Zombi 2”, D’Amato si ritrova tra le mani un copione scritto da un certo Tom Salina, che altri non è che il fido George Eastman...

Read More