Lino Banfi tagged posts

L’insegnante al mare con tutta la classe

L’insegnante al mare

con tutta la classe

-Potrebbe essere un valido collaboratore. È un ottimo architetto
-Io preferisco le architette
L’insegnante al mare con tutta la classe è in realtà Gino Pagnani, in un non meglio definito, professore veneto. Ma tranquilli, non è lui che si spoglia. L’onere di mostrarci un po’ di carne è sulle spalle di Anna Maria Rizzoli, sfruttata il più possibile con le sue tettole (come dice Banfi nel film) e il suo lato B.
Come si può intuire siamo nell’ennesima declinazione del sotto genere insegnanti, in un film che ha qualche spunto interessante, ma una terrificante e noiosissima seconda parte. Tarantini alla regia, con Milizia alla sceneggiatura, mostra ancora una volta di saper scegliere bene protagonisti e caratteristi.
Perché quello c...
Read More

La liceale, il diavolo e l’acquasanta

La liceale, il diavolo

il diavolo

e l’acquasanta

Se fosse vero che uno può vendere l’anima al diavolo e la venderei pure porca puttena

Non avete idea dell’odio che mi suscita da sempre questo film del buon Nando Cicero. Non tutto, a dire il vero, perché è un film a episodi. Odio solo con il primo segmento “Paradiso andata e ritorno”.
Perché? Perché in primis il film si apre con Gloria Guida che canta e balla in un attillatissimo body verde acqua, che apre a speranze pruriginose, purtroppo (e qui sta uno dei punti), del tutto disattese. La nostra, non si spoglia e non è manco una liceale come il titolo vorrebbe farci credere...

Read More

La liceale seduce i professori

La Liceale seduce

i professori

-E’ un merlo indiano e sa pure parlare. Su fatti sentire, saluta!
-Ciao stronzi!
-Ci ha riconosciuto!
Con un’infilata di “Porca miseria”, “Porca sozza” e “Porca puttena”, si apre, con uno stile che prende a piene mani dalla tradizione british, questa commedia della premiata ditta Mariano Laurenti e Franco Milizia. Un film che fa affidamento soprattutto su un cast di richiamo assoluto, vista la presenza di Lino Banfi, Alvaro Vitali, Ninetto Davoli, (il quale tocca punte trash vestendosi da donna) oltre agli ottimi caratteristi Jimmy Il Fenomeno, Fabrizio Moroni, Nando Paone e Carlo Sposito.
Ma come ben sappiamo puoi anche avere un premio Oscar ma quello che conta, in questo genere, è il lato femminile e anche qui, Laurenti schiera una batteria ...
Read More

L’infermiera di notte

L’Infermiera di notte

-Nicola… io ho annullato il vecchio testamento…
-La Bibbia?

Su questa cosa non transigiamo: “L’infermiera di notte” è uno dei più fulgidi esempi della commedia erotica e se non siete d’accordo, converrete con noi che è comunque di gran lunga il miglior episodio della categoria infermiere/dottoresse.

Restiamo però convinti della nostra idea e del fatto che Mariano Laurenti qui azzecchi (quasi) tutto aiutato anche dalla scrittura di quella vecchia volpe di Franco Milizia che con lui mette mano alla storia.
Gran parte della fortuna però è dovuta a un cast composto da grandi interpreti del genere, lasciati liberi di galoppare a tutta velocità nelle sterminate pianure del trash...

Read More

La liceale nella classe dei ripetenti

La liceale nella classe

dei ripetenti


Io ho una fidanzata molto moderna: si droga, vede questi film moderni, Arancia Meccanica, Banana Metallurgica…

E per una volta nella commedia erotica all’italiana cambiano le cose. Beh, senza esagerare a dire il vero, ma qualcosa di diverso qui c’è. A iniziare da Gianfranco D’Angelo che parte da un podere in campagna su un cavallo per andare a scuola. È un fascistello ma non insegna ginnastica come al solito, si chiama Pinzarroni e viene accolto dal bidello Anacleto (Jimmy il Fenomeno) e da Alvaro Vitali che nel frattempo è diventato professore (oltre a fare scoregge il nostro studiava di nascosto anvedi ‘sto stronzo…).

La bella non tarda ad arrivare ed è accompagnata dal padre: Lino Banfi che a quanto pare ha avuto una figlia alta ...

Read More

La soldatessa alle grandi manovre

La soldatessa alle

grandi manovre


Mammà…io me ne fotto di fare il generale. Io avrei voluto fare l’ostetrico. Sì! Per mettere sempre le mani in quel posto! Invece voi mi avete fatto fare la carriera militare


La soldatessa (che poi è un medico) Eva Marini, si commiata con uno studio sulla repressione sessuale dei militari. Una grande, bella e suggestiva idea.
Beh, non è certo una svolta seria e i nostri militari repressi sono pronti a esplodere come bottiglie di spumante, a suon di scorregge, seghe, rutti e scherzi da caserma.

Il buon Nando Cicero dietro la macchina da presa e dietro alla sceneggiatura non vuole correre rischi e si affida a un cast di stelle che non può fallire. Così troviamo oltre ad Edwige Fenech, Renzo Montagnani, Lino Banfi, Gianfranco D’Angelo, Alvaro Vit...

Read More

L’Affittacamere

L’Affittacamere
Le piace il mio pennarello? È robusto sa?
Ricordate come funzionava. Avevi, ad esempio, una Gloria Guida a disposizione. E ci facevi un film intorno. Dopo averla spogliata chiaramente.
Una teorema facile, facile che in questo “L’Affittacamere” raggiunge uno dei suoi punti più espliciti. Questo film è Gloria Guida. Gloria Guida è questo film. Gloria! La bionda angelica, tipica compagna di scuola dei film, qui è così centrale alle vicende da mettere in secondo piano un cast di grandi stelle della commedia erotica all’italiana. Lino Banfi, Enzo Cannavale,  Vittorio Caprioli, Giancarlo Dettori ai quali s’aggiunge la presenza dell’austero Adolfo Celi.
 Gloria Guida
La situazione de “L’Affittacamere” crediamo che a questo punto sia chiara: una trama alibi...
Read More

La poliziotta della squadra del buon costume

La poliziotta

della squadra

del buon costume

E come tutte le feste italiene tutto finisce a puttene

Sono tre anni che Gianna Amicucci è entrata nell’arma. E il tempo sembra non aver mutato nulla. La sua bellezza, le sue buone intenzioni e soprattutto il trash totale della saga. Non poteva essere diverso, d’altronde, il sequel de “La Poliziotta Fa Carriera” di Michele Massimo Tarantini.
Anzi, si può proprio dire che questo capitolo accentui maggiormente il lato sexy della saga, con lunghe, a volte forzate, riprese della proverbiale doccia.
Al tipico voyeurismo va aggiunta la presenza di Lino Banfi, che sostituisce Mario Carotenuto, generando così gag veloci e anche, non ce ne voglia, una maggiore dose di volgarità.

Si forma a conti fatti un trio, Banfi-Vitali-Fenech, di sf...

Read More

L’infermiera nella corsia dei militari

L’infermiera nella

corsia dei militari


-Cavalier Gedeoni ma possibile che lei mi deve sempre rompere i…come si chiama di nome?
-Galeazzo
-Tutte le rime se le cerca eh!”

Mariano Laurenti ci spinge con questa pellicola verso l’obiezione di coscienza, non civile come ai tempi della leva obbligatoria ma cinematografica, nel senso che obiettiamo sull’utilità e sulla riuscita di questo film. 

Siamo ai limiti dei “barzelletta movie”, anzi un piede è decisamente dentro ma siamo fuori dai film sulle caserme, con quel “dei militari” che è banalmente un richiamo commerciale. Al loro posto troviamo, infatti, i “pazzi”, un termine che oggi costerebbe la pena di morte a qualunque regista/sceneggiatore che lo proponesse in chiave comica, sia al cinema sia in teatro.
Erano altri tempi e forse c...
Read More