Ópalo de fuego: Mercaderes del sexo

Ópalo de fuego:

Mercaderes del sexo


We can do what we want to your body while you’re here

Parodia dei film noir, di quelli di spionaggio o film erotico. Va bene, ma più semplicemente un film di Jess Franco che quando è in grande forma crea lavori dove tutto è il contrario di tutto.

“Opalo de Fuego” ricorda le atmosfere e le storie dei migliori periodi del regista spagnolo, sebbene non ne sia al livello e oltre all’ironia di fondo, al carico erotico ci sono belle immagini in luoghi scuri e un ottimo commento sonoro. Con l’immancabile Lina Romay (un po’ fuori forma) e Nadine Pascal, “Opalo de Fuego” mostra da subito le proprie idee e ci dà abbastanza presto la scena cult di tutta la pellicola: una stripper che al termine di uno spogliarello si strofina sul corpo nudo la testa di un morto. Non una scena disgustosa perché il senso del grottesco è chiaro fin dalle prime battute e continua anche in seguito con momenti che si spingono nell’assurdo.

La Romay che corre in bikini (ma con le tette di fuori) o la stessa che trova rifugio presso una comunità di hippie, stranamente ancora esistente vista l’epoca, e vorrebbe appartarsi con uno di loro. Ma l’avventura chiama.

Un senso ironico sempre presente in una storia scritta dallo stesso Franco fatta d’intrighi politici, sadiche torture in salsa noir. Lina Romay e Nadine Pascal sono due spogliarelliste di Parigi che dopo aver passato un anno in prigione, vengono ingaggiate dal governo degli Stati Uniti per indagare su degli strani rapimenti. Sono sotto copertura, lavorano come stripper in un locale alle Canarie e intanto cercano di risolvere il caso.

I cattivi dal canto loro rapiscono una giovane ragazza (Susan Hemingway) torturata e obbligata a seguire ogni loro ordine grazie all’utilizzo dell’ipnosi e dell’anello “Opalo de fuego” del titolo. Le due improvvisate agenti aiutate da Milton (un personaggio che si finge gay e che viene violentato dalla Pascal tra urletti di protesta da macchietta) cercano di risolvere la situazione, ma non è facile.

Questo è il “Opalo de fuego” che abbiamo visto e cioè la versione in DVD e in lingua originale della “Manga Films”, curata dallo stesso Franco. Ma c’è anche una nota versione della “Severin Films” uscita qualche tempo fa che parte dalla versione francese “Deux Espionnes avec un petit slip à fleurs” ed è intitolata “Two Female Spies With Flowered Panties” che è in pratica un film diverso, viste le tante e solite manipolazioni. Non c’è problema perché è presente anche la versione originale del film.

 

Scheda Tecnica
Titolo Originale: Ópalo de fuego: Mercaderes del sexo
Titoli Alternativi: Deux espionnes avec un petit slip à fleurs (Francia), Two Female Spies with Flowered Panties (USA), Ópalo de fuego
Nazione: Spagna, Portogallo
Regia:  Jesús Franco
Cast: Lina Romay, Nadine Pascal, Olivier Mathot, Joëlle Le Quément, Mel Rodrigo, Claude Boisson, Albino Graziani, Susan Hemingway, Muriel Montossé
Durata: 96’
Casa di produzione: C.I.D.C. Altamira Fil Altamira Films, Estudio 8, Triton

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>