Category Film

Immaculate

Immaculate

Not all miracles are divine

Voglio iniziare questa recensione nella maniera più professionale possibile. Vorrei, più che altro, ma non posso. Perché devo assicurarvi che non ho visto Immaculate perché c’è Sydney Sweeney, che, per chi vive in un mondo tutto suo, è l’attrice del momento di cui tutti parlano. E sì, non lo nego, è sicuramente molto bella, ma anche brava come ha già dimostrato in passato e in questo film.

Ho visto Immaculate per tutto l’hype, che ha generato. Devo ammettere tristemente che sono caduto in pieno nella trappola. Immaculate non è un brutto film, ma nemmeno un film memorabile. 

Ci troviamo ancora una volta tra suore cattivissime, preti corrotti e maniaci che vivono in oscuri conventi antichi tra le cui spesse pareti succedono cose che non...

Read More

Hollywood Boulevard

Hollywood Boulevard

You been in pictures?

Not recently. I don’t do nudity.

Bizzarri eventi in quel di Hollywood. Joe Dante all’esordio dirige insieme ad Allan Arkush, un film prodotto dalla New World Pictures, cioè da Roger Corman che con Jon Davison si pone l’obiettivo di fare il film meno costoso di tutti i tempi. Sessantamila dollari di budget.

Saccheggiano senza ritegno spezzoni da film di Corman, li smontano, li rimontano e non contenti prendono anche un sacco di citazioni e battute. Al fine di non annoiarvi con una lunga lista della spesa, vi lascio i riferimenti quiAggiungo però che chiudono la storia (non è uno spoiler) con Robby the Robot provinato per un, eventuale, remake di Gone with the wind

Hollywood Boulevard è semplicemente un film che ironizza sui b movies...

Read More

Corpse Mania

Corpse Mania

When Life Ends, The Terror Begins

Una storia che si può riassumere in due righe. Scene d’impatto semplici e molto economiche. Non è un grande incipit lo so, eppure siamo di fronte a un cult. O qualcosa del genere. Perché tutto è possibile se dietro ci sono gli Shaw Brothers e se alla regia c’è Chih-Hung Kuei, il versatile regista di Hong Kong, che si è avventurato in diversi generi incidendo e, non poco, sul cinema di genere del suo paese, negli anni settanta e primi ottanta.

Corpse Mania del 1981 è uno slasher con assassino con guanti e occhiali, chiaro omaggio, che fa della necrofilia la sua ragione di essere. Un film che nella prima mezz’ora cattura tutta l’attenzione dello spettatore grazie a  Chih-Hung Kuei che dirige con grande bravura ed eleganza, forte ...

Read More

Torino criminale blood revenge

Torino criminale

blood revenge

Questo pensa veramente che potrei tagliare le dita a un bambino. E lo sai perché? Perché delinque per gusto!

Stavo girando senza una meta ben precisa su Prime e mi sono imbattuto in questo titolo. Promettente. Promettentissimo. Gustosissimo.
Purtroppo, è la seconda parte che per qualche ragione precede nella distribuzione la prima, Torino Criminale Parte 1.
Di logica dovrei aspettare l’uscita a breve del capitolo iniziale, come annuncia la pagina social ufficiale del progetto e poi scrivere di entrambi, ma alla fine mi sono detto “perché perdere tempo e non parlare subito di questo succulento film?”. E, infatti, eccomi.

Ci troviamo alle prese con un film amatoriale, nato quasi per caso, dice la cronaca, in una birreria e che coinvolge nella magg...

Read More

La Bambola

La Bambola

Non sarà facile convincere mia figlia anche se sa in che situazione ci troviamo

-Bisogna gravarla questa situazione!

-Che vuoi dire?

-Che la necessità fa il vizio

Ci vuole una “certa” mano per riprendere il duomo di Orvieto e farlo passare come una cosa qualsiasi. Tipo una chiesa di periferia. Ci vuole anche una “certa” mano per fare un film erotico senza capo né coda che riesce pure a peggiorare dopo un già pessimo inizio. Maestro Ninì Grassia è capace di questo e di molto altro e con questo film del 1991 raggiunge vette di assurdità molto importanti. 

Bisogna dire che se avesse fatto un film così in questi ultimi anni l’avrebbero, quantomeno, arrestato. Giustamente. Il nostro infatti inizia parlando di stupri (che vanno accettati perché la cosa è piaciuta...

Read More

Crema, cioccolata e pa…prika

Crema, cioccolata

e pa…prika

Si è fatto male? C’ha qualche ammaccatura? Dottore…chiamo un dottore?

Non ho capito bene il senso del titolo ma è la cosa meno grave in questo film, che passa alla storia più per le vicende legate alla mafia perché il film fu voluto, scritto in parte e prodotto da Giuseppe Greco, figlio del boss Michele. Una presenza che scatenò alcune indagini e fu una delle cause dell’accusa di associazione mafiosa nei confronti di Franco Franchi

Tutte cose che mettono in secondo piano anche il fatto che questo lavoro segni il ritorno nella stessa pellicola di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia.
Solo un “ritorno nella stessa pellicola” perché di fatto i due sono banali spalle mal gestite da Tarantini che preferisce guardare alle sue commedie sexy degl...

Read More

Zombeavers

Zombeavers

– You girls from out of town?
-Yeah, we’re staying over there at my cousin’s place.
– We’re looking for beavers.
-Well, hell, ain’t we all?

Alla fine sono sempre i rifiuti tossici che creano mostri. A parte la citazione dell’eroe di Tromaville, qui ci troviamo nel campo degli animali incazzati. Un film brutto dove il brutto è voluto e si cerca di fare tutto male. Ma bene.

A memoria, tra l’altro, non ricordo nemmeno ai tempi d’oro della fauna atomica o mutata da esperimenti, che qualcuno abbia mai usato i cari, simpatici e pacifici castori. E nessuno mi leva dalla testa, nemmeno un’eventuale intervista col regista che la scelta dell’animale sia dovuta, oltre che per l’originalità del soggetto, per l’utilizzo della parola “beaver” nello slang.
In ogni caso, Zo...

Read More

Studio 666

Studio 666

I’m seriously a huge fan – you’re my favorite band after Coldplay

Mentre sto scrivendo questo post, in TV sta passando un documentario sul grunge. E considerando che due dei protagonisti di questo lavoro sono stati fondamentali in quel periodo e vista la mia passione per i film che coinvolgono band/musicisti, posso dire di essere di buon umore. E che perdono qualche errorino di fondo di questo film del 2022. Sappiatelo.
Dunque, quei mattacchioni dei Foo Fighters si buttano nel cinema con una commedia horror a tratti scatenata come alcune delle loro migliori e più note canzoni. Va anche detto però che c’è un po’ di malinconia perché vediamo il compianto Taylor Hawkins.
A parte questo, qui troviamo molta autoironia, molto sangue e tantissima ispirazione presa da film hor...

Read More

La desnuda chica del Relax

La desnuda chica del

Relax

Conozca algunas casas de relax por dentro… ¡Prostitución!

Droga, prostituzione e violenza. E vendetta. C’è un po’ di tutto in questo tossicissimo film di Ignacio Iquino, un regista che dagli anni settanta inizia un lento e lunghissimo periodo di alti e bassi (molto bassi) e qui, 1981, è quasi al termine di una carriera che illustrerò dopo.

Ci troviamo se non proprio dentro, sicuramente molto vicino al cinema quinqui, cioè quel genere spagnolo esploso a fine degli anni settanta che racconta storie di delinquenza giovanile, di emarginazione. spesso raccontate e interpretate dai criminali stessi e ambientate nei quartieri periferici delle grandi città spagnole. 

Iquino ci racconta la storia di Isidoro, Tomás e Carlos, tre criminali rapinatori, assassi...

Read More

Fast Times at Ridgemont High

Fast Times at

Ridgemont High

That kid’s been stoned since the third grade

Non è la solita stupida commedia collegiale americana. O meglio, lo è, cavolo se lo è, ma è anche un film con attori all’epoca semisconosciuti che ingaggiati oggi varrebbero quanto un PIL di una nazione in ampia crescita. Senza contare una colonna sonora che va dai Led Zeppelin a Tom Petty. Tanto per dire.

Tutto nasce da un altro sconosciuto all’epoca, lo sceneggiatore Cameron Crowe, vincitore poi di un Oscar per “Almost Famous” e candidato per “Jerry McGuire”. Crowe, nel 1981 pubblica un libro “Fast Times at Ridgemont High: A True Story”, dopo essersi finto uno studente della Clairemont High School di San Diego e aver trascorso l’ultimo anno di studi...

Read More