Cicciolina e Moana “Mondiali”

Cicciolina e Moana

“Mondiali”


–Oh mangnifico, siamo due sue fanatiche fans! Ci faccia un autografo
-Ok, ok, ma dove ve lo pongo?
-Veramente se ce lo ponesse nel culetto saremmo molto contente

L’Italia è fuori dai Mondiali di calcio, si sa. Ed è con una certa nostalgia che ripensiamo alle vittorie e soprattutto, visto che non c’è nulla da vedere, a due fuoriclasse che hanno portato in alto il nome della nostra nazione e in questo caso della nazionale. Ok, ok, una è ungherese, lo sappiamo tutti, ma il nostro incipit non avrebbe funzionato con questa premessa e comunque poco importa, perché Cicciolina ha dato tanto per l’Italia, oltre a comporre con Moana Pozzi una coppia esplosiva.

Ora possiamo e potete pensare a tutte le battute del caso “ha toccato più palle lei che Maradona” ecc.ecc. ma c’è ben poco da ridere, quando si parla di questo film entrato nell’immaginario collettivo. Un film tra i più citati, famosi e forse visti, stando a quanto dicono nei peggiori bar italiani o nelle riunioni di soli maschi.

È il 1990, ci sono i Mondiali di calcio in Italia, Luca Cordero di Montezemolo è uno yuppie di successo che mette mani su una miniera d’oro. Riccardo Schicchi è anche lui uno di grande successo, mette mani in altri posti, ok, ma ricava sempre un tesoro e una fama invidiabile. La sua agenzia “Diva Futura” imperversa nel porno italiano e lancia star che scavalcano il recinto del porno per arrivare al grande pubblico. Inutile sprecare tempo ricordando tutte le superstar della scuderia Schicchi e quindi è meglio sottolineare la grande idea di questo film: unire calcio e porno.

Un’idea che è anche il miglior aspetto di tutto questo lavoro, perché sì, Moana Pozzi e Cicciolina sono belle e brave, ma la Golden Age del porno non ha toccato l’Italia e i super budget per i film del genere sono ancora un sogno. E quindi via, con scene ambientate nei salotti, nelle camere da letto e in alberghi, posti di certo non di lusso, che mostrano anche un kitsch inquietante. La regia è di Mario Bianchi che già da un po’ ha lasciato il cinema di genere per il porno e che sembra essersi dimenticato ogni minima tecnica registica. La realizzazione è quindi terrificante, peggiorata da una musica fastidiosa (un certo Charly l’autore) e da poche battute, spesso divertenti sì, ma dette con poca voglia. Ma l’idea geniale di fondo, nessuno la può toccare.

Un tipo che imita malamente Montezemolo (con ciuffo ed erre moscia) comunica a un altro tizio, l’astuto piano per vincere i Mondiali. Mandare Cicciolina e Moana dagli avversari per stancarli con l’amore (vabbè, col sesso). Dopo un provino, le nostre eroine vengono arruolate e partono in missione. Il primo è un certo Kataklisman, calciatore tedesco, abbattuto dalla nostra Moana. Poi c’è l’Argentina con una specie di Maradona, annientato da entrambi, interpretato nientemeno che Ron Jeremy che mostra le sue doti fisiche. E tecniche (se lo mette in bocca).


I due vengono ripassati nuovamente da due altre invitate, dopo la trasmissione “Processo al Mundial” con imitazione di Biscardi inclusa. Poi Cicciolina se la vede con Guillit, capitano della nazionale che è in finale con l’Italia. Ma la performance di Cicciolina con il numero 10 degli orange, non basta e così, dopo una pausa lesbo, le due protagoniste vanno negli spogliatoi olandesi, per finire il lavoro.
E grazie a loro l’italiano vince e con lui l’Italia intera (citando una canzone di Elio di qualche anno dopo) e l’orgia finale negli spogliatoi degli azzurri chiude una pagina di sport indimenticabile.
A suggellare il tutto ci sono dei siparietti demenziali che non sono niente male e che occupano quel breve tempo tra una scena di sesso e l’altra. E sì xi vorrebbe un remake in vista dei prossimi mondiali di calcio.

 

 

 

 

Scheda Tecnica
Titolo originale: Cicciolina e Moana ‘Mondiali’
Titoli alternativi: Sexy Mundial ’90 (Internazionale), Cicciolina y Moana: Copa Mundial (Argentina), Sex World Cup (Germania), Mundial Sex – Cicciolina e Moana ai Mondiali (Italia), Sexo no Futebol (Portogallo), World Cup ’90 (USA)
Anno: 1990
Nazione: Italia
Regia: Mario Bianchi
Cast: Moana Pozzi, Cicciolina, Ron Jeremy, Roberto Malone, Mis Pomodoro, Sean Micheals
Casa di produzione: Tibbins International Technology
Durata: 120’

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>